Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

Avvio secondo step del gemellaggio "Copertino - Cupertino Usa sister cities"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Aggiornamento progetto " Copertino Italy - Cupertino USA Sister Cities".

AVVIO SECONDO STEP.

"Per un volo di scambi" è stato il leit motiv di tutte le iniziative progettuali di cui l'amministrazione comunale si è fatta promotrice nell'ambito nel rinnovato e rilanciato gemellaggio con la città sorella californiana Cupertino Usa situata nel cuore della silicon valley. Un patto di gemellaggio che nel 2013 ha festeggiato il suo 50* anniversario e che come detto ha beneficiato in tale circostanza di un prolifico nuovo slancio. Le iniziative progettuali, le cose fatte in un solo anno di lavoro ( e quelle messe in cantiere) sono tante e risapute ( aver recuperato i rapporti umani ed istituzionali, aver dato vita ad un comitato per il gemellaggio, aver sottoscritto un protocollo d'intesa, aver effettuato le reciproche visite istituzionali e di conoscenza dei rispettivi territori). Non bisogna mai dimenticarsi da dove si è partiti: da una situazione di abbandono ventennale che aveva prodotto una sorta di rassegnazione. Assieme ai componenti del comitato per il gemellaggio ci siamo dati sin dall'inizio un cronoprogramma a lungo termine ( data la particolarità del progetto) caratterizzato da vari step progettuali tra l'altro enunciati nel protocollo d'intesa sottoscritto dal Sindaco di Copertino Giuseppe Rosafio e dall'attuale sindaco di Cupertino Gilbert Wong durante la storica visita di quest'ultimo, nella nostra città, nel febbraio del 2013. Protocollo d'intesa avallato dall'amministrazione americana. Il primo step e' stato raggiunto nel corso del 2013 ed ora con una punta d'orgoglio e d'emozione annunciamo che il SECONDO STEP DEL PROGETTO, inerente l'avvio dei programmi di scambio tra studenti delle due Città Sorelle, vedrà la luce nel corso del 2015. L'annuncio ufficiale è stato dato dallo stesso sindaco Gilbert Wong nel corso dello " State of the City Address" l'annuale discorso del sindaco, appena insediato, sulla situazione attuale della città e le linee programmatiche da realizzare. Un decisione, quella dell'amministrazione americana e del loro comitato per il gemellaggio, che fa seguito alla nostra visita istituzionale a Cupertino nel settembre scorso durante la quale sono state poste le basi per " fattive" immediate e future collaborazioni ( ricordo i briefing avuti in camera di commercio e nelle scuole di Cupertino con i rispettivi dirigenti/principal). Una decisione che ci inorgoglisce e ci fa comprendere la disponibilità e l'interesse degli amici americani nel concretizzare passo dopo passo ogni punto progettuale del protocollo d'intesa. ( un progetto del genere richiede il giusto tempo).

Walt Disney diceva: qual è la differenza tra un sogno e un obiettivo? Una data.

Noi avevano un sogno, un obiettivo: dare una decisa spinta propulsiva a questo patto di fratellanza siglato nel lontano 1963 riempiendolo di contenuti progettuali. Ora abbiamo una data certa per dar concretezza alla seconda fase del progetto: il 2015! Per la prima volta in 50 anni saranno avviati programmi di scambio tra studenti ( i nostri istituti che hanno aderito al progetto sono il Tecnico commerciale Bachelet e l'istituto San Giuseppe da Copertino) che offriranno agli stessi la possibilità di fare esaltanti ed edificanti conoscenze ed esperienze presso le rispettive scuole e i rispettivi ambiti produttivi.

L'iter operativo prevede in prima istanza l'accoglienza nella nostra città, nel corso del 2015, di 10 alunni di una Middle school ( scuola media) di Cupertino USA al fine di permettere loro percorsi formativi presso aziende copertinesi partner del progetto. Sarà l'occasione per far conoscere loro il nostro territorio, la nostra città, le sue bellezze architettoniche e le nostre eccellenze gastronomiche. I ragazzi americani saranno ospitati presso famiglie di alunni copertinesi ( sempre 10) che nel 2016 partiranno alla volta di Cupertino USA per un'esaltante esperienza formativa a contatto con culture, tradizioni, diversa lingua e differente sistema scolastico/educativo. Tali scambi culturali, secondo quanto concordato durante la nostra visita a Cupertino USA, saranno calendarizzati annualmente dalle rispettive scuole ed amministrazioni comunali. Ringrazio sin da ora i dirigenti dott. Giuseppe Prete e la dott.ssa Eleonora Giuri per la fattiva e professionale collaborazione. Mi preme ricordare a tal riguardo il fattivo impegno al progetto da parte delle aziende partner e dell'accademia di costume e moda diretta da Rosanna Calcagnile. L'offerta di quest'ultima riguarda una borsa di studio per un corso di formazione intensivo in fashion&costume designer rivolta ad uno studente americano meritevole. E' particolarmente impegnativo per tutti tenere le fila dei gemellaggi ma essi restano uno strumento indispensabile per ampliare gli orizzonti guardando a nuove prospettive per la nostra comunità. Parallelamente si volgerà l'attenzione ad altri step ( potenziali opportunità di scambi di prodotti commerciali e stage formativi di nostri ingegneri informatici presso una delle tante rinomate aziende hi tech di Cupertino). Ma è chiaro che ci vorrà del tempo e tanto impegno. Due città, un santo in comune: San Giuseppe da Copertino. Il " Volo" continua....

Mauro Valentino

consigliere comunale con incarico

di gestire il gemellaggio con Cupertino Usa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvio secondo step del gemellaggio "Copertino - Cupertino Usa sister cities"

LeccePrima è in caricamento