Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Serrata terminata, autorizzazioni per i tavolini

Gallipoli: decisivo l'incontro in Comune tra gli operatori e il commissario Trovato che ammonisce: "Collaboro con chi rispetta le leggi. Inutili le azioni di forza". Riaperti ristoranti e bar

locali-gall-3

Torna la normalità in quel di Gallipoli dopo l'incontro chiarificatore del tardo pomeriggio di ieri tra i commercianti del centro storico e il commissario prefettizio Angelo Trovato. Incontro redditizio per gli operatori che entro la fine questa settimana potranno ottenere le tanto agognate autorizzazioni per l'occupazione del suolo pubblico con tavolini, sedie e ombrelloni telati. Qualche giorni di attesa in più, ma circoscrivibile alla prima metà della prossima settimana, per chi invece tra ristoratori e gestori di bar e paninoteche, ha fatto richiesta di installazione anche dei gazebo.

L'Ufficio tecnico comunale, su sollecitazione del neo commissario prefettizio, provvederà ad accelerare i tempi di rilascio dei permessi, allegando anche il parere paesaggistico sulla scorta dell'indicazione "consultiva" fornita dalla Sovrintendenza. Ovviamente potranno ottenere il via libera tutte le richieste che rispettano i canoni e le prescrizioni previste dalle legge in materia. Già questa mattina, come indicato dal commissario Trovato, i commercianti del centro storico gallipolino hanno iniziato a ripresentare le domande, che di fatto riaprono l'iter per ottenere le autorizzazioni. Già nella serata di ieri comunque l'esito positivo dell'incontro in Comune aveva determinato la fine della serrata e la riapertura di locali ed esercizi pubblici. E anche su questa circostanza il commissario Trovato è stato alquanto eloquente onde evitare facili fraintendimenti: "Gli uffici comunali sono a disposizione e al servizio completo dei cittadini e di tutti coloro che rispettano le leggi e le regole amministrative" ha detto il commissario in un passaggio significativo dell'incontro con la delegazione dei commercianti, "quindi garantisco la mia piena collaborazione con tutti, ma non tollero il ricorso ad azioni ad effetto per forzare la mano nelle mie decisioni".


Messaggio lapalissiano: se una decisione positiva è stata trovata sul versante della querelle tra Comune e commercianti per il rilascio delle autorizzazioni, questo non è da imputare alla manifestazione di protesta e alla minaccia non tanto velata degli operatori di imbastire una serrata ad oltranza. Ad ogni buon conto con la "resurrezione" del commercio del centro storico anche i manifesti funebri addossati sugli ingressi dei negozi si sono via via volatilizzati. E per una delle annose questioni della stagione estiva gallipolina che trova risoluzione, eccone altre che presto, molto presto finiranno sul tavolo "caldo" del commissario Trovato: igiene pubblica e pulizia spiagge, ripristino della "normalità" nell'area della voragine di via Firenze, traffico e viabilità, e le "bizze" del depuratore consortile croce e non certo delizia di cittadini e turisti già nella scorsa stagione estiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrata terminata, autorizzazioni per i tavolini

LeccePrima è in caricamento