rotate-mobile
La denuncia / Copertino

Stop a prescrizioni per terapia d’ossigeno domiciliare: “Scelta ingiustificata”

La denuncia del consigliere regionale di Forza Italia Paride Mazzotta che annuncia di aver depositato una richiesta di audizione nella specifica commissione: “Chiediamo il ripristino del servizio”

COPERTINO – Stop alle prescrizioni per la terapia d’ossigeno domiciliare: all’ospedale di Copertino non sarebbe più possibile effettuarle. A denunciare il disservizio è il capogruppo regionale di Forza Italia, Paride Mazzotta.

“Ciò in virtù di una delibera di giunta del 2012, la n. 682 – afferma -, che dopo anni di quiescenza trova applicazione oggi. Senza un perché e, soprattutto, senza considerare che nella struttura ci sono medici prescrittori, specializzati in pneumologia, che ben potrebbero continuare a fare ciò che hanno sempre fatto”.

Negare questo servizio significa, per Mazzotta, costringere i cittadini di Copertino a recarsi in altri Comuni per ottenere la prescrizione con enorme disagio, considerando anche le condizioni di salute degli interessati: “Su questo – conclude -, ho depositato già una richiesta di audizione in Commissione: chiediamo l’immediato ripristino del servizio”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop a prescrizioni per terapia d’ossigeno domiciliare: “Scelta ingiustificata”

LeccePrima è in caricamento