Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

“Sì al voto di preferenza”. Anche a Galatina, l’Udc scende in piazza

Dopo la positiva esperienza leccese, che ha portato alla firma di 36 fogli di firme, i centristi salentini portano avanti l'iniziativa, promossa dalla segreteria nazionale: appuntamento domenica 14 ottobre in piazza San Pietro

GALATINA - Dopo la positiva esperienza leccese, che ha portato alla firma di 36 fogli di firme, anche l’Udc di Galatina porta avanti l’iniziativa “Sì al voto di preferenza”, promossa dalla segreteria nazionale.

Domenica 14 ottobre, il dirigente provinciale Udc e consigliere comunale Giancarlo Coluccia, la capogruppo Udc in Consiglio comunale Lilly Villani e il subcommissario Aldo Maccagnano, insieme a tutto il gruppo del direttivo del partito, saranno uniti nella battaglia Udc per la modifica della legge elettorale, che vuole abolire i listini bloccati e vuole inserire la possibilità per i cittadini di scegliere chi li andrà a rappresentare in Parlamento.

La campagna di sensibilizzazione continua dunque il suo percorso sul territorio provinciale, seguendo l’auspicio del coordinatore provinciale, Salvatore Ruggeri. Appuntamento con i rappresentanti Udc galatinesi in piazza San Pietro, dalle ore 10.30 alle 13.30 e dalle ore 17.30 alle 20.30, per raccogliere le firme per l’abolizione del “Porcellum”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sì al voto di preferenza”. Anche a Galatina, l’Udc scende in piazza

LeccePrima è in caricamento