Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Si dimettono undici consiglieri. Venneri mandato a casa

Svolta nella crisi amministrativa a Palazzo Balsamo: alle 10.45 la firma davanti ad un notaio a Maglie. Con l'opposizione, firmano anche Udc, Scariolo e Ferilli. In arrivo un anno di commissariamento

Giuseppe Venneri.-2

GALLIPOLI - Week end di fuoco: ore 10.45. E Venneri va casa. Svolta pochi minuti addietro in quel di Gallipoli con le dimissioni contestuali di undici consiglieri comunali che sciolgono di fatto l'assise e mandano in soffitta l'esperienza amministrativa del Venneri ter. Come accadde appena un triennio addietro con l'amministrazione retta da Vincenzo Barba, anche in questo caso le dimissioni dei consiglieri comunali sono state formalizzate dinnanzi ad un notaio. In questo caso presso lo studio notarile De Donno in quel di Maglie.

Da meno di un'ora quindi la città non ha più in sella l'amministrazione retta dal primo cittadino ex Pdl e dalla ormai ex maggioranza variegata e composta dalle forze politiche della civica Con Venneri sindaco, Pd, Udc e Grande Gallipoli. Le dimissioni contestuali dei consiglieri comunali mettono la parola fine sulla crisi amministrativa aperta da tempo e acuita nell'ultima seduta dell'assise comunale sul Bilancio di previsione nella quale il primo cittadino aveva perso l'appoggio dei consiglieri Udc e del consigliere Scariolo. L'epilogo questa mattina dove con i sette consiglieri dell'opposizione dell'asse Pdl-Ppdt (Enzo Benvenga, Antonio Barba, Toti Di Mattina, Stefania Oltremarini, Sandro Buccarella, Luca Murra e Giovanni De Marini) hanno firmato anche i due consiglieri Udc, Luigi Caiffa e il federato Giancarlo Padovano, e i due della lista civica con Venneri sindaco, Concetto Scariolo e Fabrizio Ferilli. Ora due delegati della cordata dei consiglieri dimissionari protocollerà presso il Comando dei vigili urbani di via Pavia l'atto notarile ratificando le dimissioni e lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale.


Si prospetta quasi un anno di commissariamento ora per Gallipoli che andrà alle urne nella prossima primavera, con altre municipalità importanti, nel 2012, quali Lecce e Casarano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si dimettono undici consiglieri. Venneri mandato a casa

LeccePrima è in caricamento