rotate-mobile
Politica

Sicurezza a Baia Verde e nei parchi comunali: il bilancio della consigliera Pepe

La consigliera delegata alla sicurezza e alla videosorveglianza rammenta l’attivazione dei servizi di primo intervento e di controllo elettronico nei luoghi nevralgici della città. Nuovo interventi per garantire cura e tutela nei parchi cittadini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

GALLIPOLI - Iniziative estive concertate con la giunta e il prefetto per garantire, per quanto di competenza comunale, sicurezza e pronto intervento nella marina della Baia Verde e attivazione di nuove telecamere nei parchi comunali.

Ad un anno dall’ingresso in consiglio comunale e nella gestione delle deleghe alla Sicurezza del territorio e alla videosorveglianza, la consigliera comunale candidata della civica la Forza del Cuore, Serena Pepe, ha tracciato un bilancio del suo mandato, mettendo al corrente i cittadini sulle iniziative intraprese e legate alle deleghe  intraprese.

E annunciando anche di essere al lavoro con l’amministrazione comunale del sindaco Stefano Minerva per valorizzare, oltre al parco di via Firenze, anche tutti gli altri parchi presenti sul territorio rendendoli più curati e più sicuri.

“Operando con le deleghe assegnate dal sindaco alla Sicurezza del territorio e alla videosorveglianza ho cercato e chiesto per la stagione che è trascorsa, per la prima volta, un centro di primo intervento del servizio del 118 nella marina della Baia Verde e la contestuale  installazione di 16 telecamere di ultima generazione nella stessa zona con lo scopo evidente di garantire la sicurezza dei villeggianti e anche dei residenti che in Baia Verde vivono tutto l’intero anno” spiega la consigliera Pepe.  

“Un risultato che abbiamo ottenuto arriva dopo una serie di incontri tematici con il prefetto, il quale si è reso molto disponibile nel comprendere le criticità vissute nella Baia Verde nel periodo estivo, e che ha supportato la richiesta di mandare più uomini delle forze dell’ordine a presidiare il territorio con risultati di risse e furti notevolmente ridotti rispetto agli anni precedenti”.

Sottolineata anche l’attivazione delle 26 telecamere installate nel parco di via Firenze per cercare di contrastare l’ inciviltà e aumentare la sicurezza. “A tal proposito sono al lavoro per valorizzare tutti gli altri parchi presenti sul territorio rendendoli più curati e più sicuri” annuncia la consigliera comunale  

“Quello di amministrare una città come Gallipoli è un compito assai difficile soprattutto quando anche se vengono assegnate delle deleghe, non si riesce a non supportare e a non affrontare anche altre problematiche che riguardano la città stessa e il singolo cittadino” conclude Serena Pepe.

“Proprio per questo un amministratore una volta eletto ha il dovere morale di essere presente costantemente in Comune e negli uffici per garantire il massimo controllo sull’operato della macchina amministrativa. La politica secondo il mio punto di vista va fatta e non detta, perché con le parole si ottengono pochi risultati, mentre con i fatti, i risultati rimangono sotto gli occhi di tutti. Quindi, in conclusione, poche parole e più fatti, questo è il mio motto. Concludo dicendo che il mio percorso amministrativo sarà in prima linea soprattutto per le persone meno abbienti, cercando di essere vicina a queste famiglie affinché le loro richieste siano accolte e soprattutto non abbandonate perché per me non esistono medaglie da appendere al petto, bensì gesti che siano difficili da dimenticare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza a Baia Verde e nei parchi comunali: il bilancio della consigliera Pepe

LeccePrima è in caricamento