Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

"Sicurezza? Un bluff ": il sindacato di polizia di Cgil annuncia la mobilitazione

Ianne, segretario del Silp Lecce, denuncia condizioni di sottorganico, mancanza di unità di rinforzo, scarsi investimenti

LECCE - Nessuna novità di rilievo per il corpo di Polizia locale che rimane, come denunciato da tempo dalle sigle sindacali, sottodimensionato. E in affanno, a causa dei tagli ai trasferimenti statali compiuti negli anni. Governo dopo governo.

Cosa è cambiato sotto il cielo dell’esecutivo giallo-verde, almeno sinora? “Niente”, è la laconica risposta del segretario provinciale del Silp Cgil, Antonio Ianne che, insieme alla categoria, si dice pronto alla mobilitazione nazionale.

“Il governo del cambiamento si sta rivelando, per quel che riguarda la sicurezza, il governo del cambianiente”: gioco di parole che nasconde una dura accusa.

Dal punto di vista numerico la Polizia locale chiede quei rinforzi che non sono assicurati dalle poche unità inviate sul territorio; "unità di gran lunga inferiori rispetto ai pensionamenti già previsti”.

“La legge di bilancio 2019 non prevede risorse per i poliziotti, nonostante le promesse e gli annunci - aggiunge il segretario -: le risorse previste dal governo nella legge di bilancio sono in continuità col passato e per quel che riguarda le assunzioni si riparte dalle 7 mila 500 nuove unità nel triennio già programmate e finanziate dalla vecchia manovra.”

Il contratto di lavoro è poi in scadenza a fine anno. E gli stanziamenti previsti, che vanno da mille e 100 milioni nel 2019, mille e 425 milioni nel 2020 fino a mille e 775 milioni nel 2021, permetteranno un modesto incremento stipendiale.

I poliziotti guadagneranno, nel 2019, 15 euro e 20 centesimi netti in più. Una cifra che peserà ben poco nelle tasche dei lavoratori, letta come un “affronto” dal sindacato di categoria della Cgil.

Il Silp aggiunge delle precisazioni anche riguardo al paventato riordino delle carriere il cui obiettivo è quello di migliorare degli apparati: il governo ha previsto 70 milioni di euro che si sommano ai 20 milioni già disponibili. “Cifre irrisorie” per il sindacato che preme per una modifica della manovra nelle aule parlamentari.

“Inizieremo un percorso di mobilitazione che coinvolgerà anche il nostro territorio, con l’obiettivo di sensibilizzare i parlamentari locali e l’opinione pubblica riguardo ai problemi della categoria”, conclude il segretario Ianne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sicurezza? Un bluff ": il sindacato di polizia di Cgil annuncia la mobilitazione

LeccePrima è in caricamento