Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Scuole e mercato, Piazza Palio è un imbuto. Problema sicurezza per i pedoni

Seduta congiunta delle commissioni Traffico e Annona: all'ordine del giorno la nuova rotatoria di Piazza Palio, in via di ultimazione. A margine del dibattito il consigliere del Pdl, Roberto Martella, che insegna in una delle scuole della zona, solleva la questione incolumità

Lavori alla rotatoria di Piazza Palio.

LECCE - In Piazza Palio c'è un problema di sicurezza stradale. Lo ha sollevato il consigliere del Pdl, Roberto Martella, a margine della seduta congiunta delle commissioni Lavori Pubblici e Traffico. Con l'inizio delle scuole, infatti, tornano a riversarsi su quella piazza centinaia di auto e migliaia di persone, determinando una sorta di imbuto.

"Tra studenti e docenti sono circa quattromila" ha garantito l'esponente della maggioranza che da 15 anni insegna all'istituto", uno dei tre che insistono sull'area. Questo notevole flusso va a incrementare il volume di traffico e pedoni che, per due giorni a settimana, viene alimentato dal mercato bisettimanale che inizia nella zona del palazzetto dello sport per poi proseguire su viale Giovanni Paolo II. Una collocazione, quella degli ambulanti, che oramai dovrebbe essere agli sgoccioli, ma lo spostamento in via Bari resta ancora sulla carta.  Gli spostamenti in auto tendono, dunque, a confluire tutti su Piazza Palio. 

Martella sollecita dunque Sgm a dare la massima priorità al rifacimento della segnaletica stradale orizzontale in prossimità delle scuole, ma anche al miglioramento di quella verticale. Nelle scorse settimane le strisce pedonali sono state rifatte in molte zone della città, ma per il consigliere un intervento prima dell'inizio dell'anno scolastico sarebbe stato doveroso.

rotatoria_lavori 001-2 All'ordine del giorno del dibattito tra i commissari, i lavori in corso per la realizzazione della nuova rotatoria tra viale della Libertà e via del Mare, oramai in fase di ultimazione. Preoccupazione dei due presidenti, Giampaolo Scorrano e Giuseppe Ripa, era infatti quella che il cantiere si chiudesse senza prendere in esame alcune criticità sollevate: la prima, sul versante della sicurezza, riguarda la mancanza di un marciapiede adeguato sulla bretella che porta in via Lupiae (nella foto, accanto), passaggio obbligato per centinaia di studenti che arrivano in città a bordo di autobus che si fermano a Settelacquare.

La proposta, sul punto, è quella sollecitare l'amministrazione all'esproprio per pubblica utilità dei cortili privati esistenti su di un lato della strada in modo da consentire l'allargamento della sede stradale e, dall'altra parte, la realizzazione di un ampio marciapiede.  L'ingegnere Maurizio Guido, dirigente del settore Traffico, ha chiarito che, in attesa di valutare la possibilità dell'esproprio, un marciapiede della larghezza di 80 centimetri sarà comunque costruito.

La seconda questione riguarda l'angolatura degli innesti sulla rotatoria e la distanza tra gli stessi: il timore è, infatti, che si possa ripetere quanto accadde a San Cataldo in occasione del rifacimento del primo lotto del "waterfront", il 18 luglio del 2011 quando un autobus turistico rimase "incagliato" sullo svincolo tra la rotatoria appena realizzata e il lungomare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole e mercato, Piazza Palio è un imbuto. Problema sicurezza per i pedoni

LeccePrima è in caricamento