Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

“Sigilli” alle sedi universitarie. Ma è un blitz dei ragazzi di Blocco studentesco

Gli studenti hanno usato del nastro bianco e rosso per bloccare l'accesso di alcune sedi, in segno di protesta. "Strutture fatiscenti e disservizi, l'ateneo deve tornare ad occuparsi degli studenti e accantonare i conflitti interni"

Lecce – L'Università del Salento, già nel mirino dei sindacati e oggetto di una infinita polemica relativamente ad un'amministrazione "poco efficace", oggi è diventato il teatro di un'azione simbolica messa a segno da un'associazione stundentesca vicina agli ambienti di destra.

Nelle prime ore della mattina sono comparsi ‘sigilli’ apposti alle principali sedi dell'ateneo per denunciarne "l’inefficienza e lo stato di abbandono". A mettere a segno il blitz sono stati i ragazzi del Blocco studentesco che hanno usato del nastro bianco e rosso per "serrare" gli ingressi delle sedi di via Brenta, del Cnoss, di palazzo Parlangeli e dell’ateneo.

"A causa delle inefficienze incancrenite dell’apparato istituzionale e della situazione politica divenuta francamente nauseante, l’ateneo sta abbandonando il suo ruolo di centro di formazione e ricerca, e appare sempre più come un carrozzone in balia di lotte intestine e battaglie sindacali", dichiara Davide Renna, rappresentante degli studenti del corso di laurea di Scienze politiche.

Gli studenti mettono legna al fuoco delle critiche che, per loro, si concentrano sul  costante aumento delle tasse universitarie cui non corrisponderebbe un adeguato miglioramento dei servizi. "Al contrario – incalzano - siamo costretti a notare numerosi disservizi che non facilitano il rapporto tra gli iscritti e l’istituzione universitaria".

OK-16-15Renna usa l'esempio del portale Unisalento "aggiornato con notevole ritardo, la cui segreteria spesso non è in grado di rispondere alle richieste di informazioni avanzate dagli studenti".

Alcune strutture, poi, sarebbero fatiscenti e presenterebbero "gravi" carenze igieniche: "Prova evidente è l’avvistamento di ratti nei locali di via Brenta".

"L’augurio da parte nostra – conclude il rappresentante del Blocco Studentesco – è che i vertici dell’Unisalento tornino quanto prima a operare nell’interesse dei propri iscritti, mettendo da parte i conflitti interni e le ambizioni personali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sigilli” alle sedi universitarie. Ma è un blitz dei ragazzi di Blocco studentesco

LeccePrima è in caricamento