Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

Silvio Berlusconi in Puglia con lo sguardo al Colle. Pdl salentino in fermento

Il leader del centrodestra in Piazza Prefettura, a Bari, il 13 aprile, due giorni prima dell’inizio delle votazioni per il nuovo Capo dello Stato. Il coordinamento provinciale leccese mette in moto la macchina organizzativa

LECCE – Il Pdl salentino è già in fermento per la prossima visita del suo leader, l’ex premier Silvio Berlusconi che ha annunciato la propria presenza a Bari, da dove intende rilanciare il progetto politico del partito dei “moderati” nei giorni imminenti all’elezione del nuovo Capo dello Stato. È, infatti, quella la regina di tutte le battaglie su cui il Cavaliere sta ragionando e giocando la propria battaglia, dopo l’esito incerto delle ultime elezioni, le difficoltà nella composizione di un esecutivo e quanto avvenuto nei giorni scorsi con le elezioni dei presidenti di Camera e Senato.

Confortato dai numeri della manifestazione di Roma, a Piazza del Popolo di sabato scorso, Berlusconi intende spostare nelle piazze l’attenzione per cercare verosimilmente di condizionare l’esito della designazione del prossimo inquilino del Colle. Del resto, le “prove muscolari” lo esaltano e non è un caso che, proprio in queste ore, oltre a Lamberto Dini, Gianni Letta e Marcello Pera, Berlusconi abbia fatto il proprio nome per il Quirinale.

E la base, soprattutto quella salentina, si prepara all’appuntamento con il proprio leader: se a Roma sono stati 41 i pullman, 2100 gli iscritti, i simpatizzanti e gli elettori recatisi nella capitale, il Pdl provinciale tenta di bissare o addirittura di superare quei numeri, nella giornata barese, in Piazza Prefettura. La direzione provinciale del Pdl si è riunita oggi, per pianificare la mobilitazione. Tra i temi discussi, l’esito elettorale, l’ingovernabilità per i vincitori e la disponibilità ad un governo di responsabilità per il bene dell’Italia.

Temi centrali, assieme al giudizio sulla gestione Vendola che Antonio Gabellone, Francesco Bruni e il coordinamento definiscono “catastrofica”: “Il partito leccese – si legge in una nota - inizia a prepararsi con la grande convinzione, la consapevolezza, di far bene e dimostrare tutta la sua unità e forza numerica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silvio Berlusconi in Puglia con lo sguardo al Colle. Pdl salentino in fermento

LeccePrima è in caricamento