Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Gestione del verde e nuovi parchi. Ugl: “I dipendenti della Lupiae reclamano il full time”

I lavoratori della partecipata, per voce di Luca Panico, sollecitano il sindaco a "rispettare la promessa di affidare alla società nuovi lavori, così da ritornare alle 40 ore settimanali". Il Comune, però, sarebbe intenzionato a indire una gara pubblica per l'appalto

LECCE – I lavoratori della Lupiae servizi lanciano un accorato appello al sindaco Paolo Perrone, esortandolo a mantenere “le promesse fatte” per il raggiungimento del full time, grazie all’affidamento di nuovi servizi. “Il sindaco, nel corso dei diversi incontri con i dipendenti, ha proposto di affidare alla sua  società partecipata alcuni lavori aggiuntivi – spiega Luca Panico di Ugl -: tra questi anche il servizio di manutenzione del verde in alcune aree della città, di nuova costruzione”.

Il sindacalista, già dipendente della Lupiae, elenca una serie di parchi pubblici e aree verdi che non sono state “formalmente affidate alla società”, ma che già sarebbero di pertinenza dei lavoratori: quindi parco Belloluogo; via San Pietro; complesso via Carrara ; area di via Vecchia San Pietro in Lama; complesso Agave e Coni.

“Ci occupiamo della gestione di questi parchi e spazi verdi già da un anno, ora però il Comune di Lecce, così come ci ha spiegato l’assessore  ai Lavori pubblici, Gaetano Messuti, ha intenzione di indire una gara per l’aggiudicazione di questi appalti – aggiunge Panico -: gara cui dovrebbero partecipare 5 aziende tra cui la stessa Lupiae. Vorremmo sapere per quale motivo il servizio non viene affidato direttamente a noi che possediamo la strumentazione e l’esperienza necessaria”.

“In altre parole - spiega il sindacalista – per quale ragione tali servizi dovrebbero essere affidati all’esterno, quando la Lupiae già li svolge e gli stessi lavoratori hanno subito una riduzione di orario fino al part time? Il contratto di solidarietà che abbiamo sottoscritto per risanare il buco di bilancio della partecipata scadrà nel 2017; ma fino a quel momento il sindaco può riportare i 280 impiegati al full time, dunque alle 40 ore settimanali, proprio attraverso l’affidamento di nuovi lavori, già individuati. Ce lo ha promesso nel corso di diversi incontri e noi vogliamo ribadire la nostra disponibilità a lavorare anche il sabato, purché si torni velocemente al tempo pieno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione del verde e nuovi parchi. Ugl: “I dipendenti della Lupiae reclamano il full time”

LeccePrima è in caricamento