Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Soppressione centro dialisi Ugento. La questione approda in commissione

Il consigliere comunale Angelo Minenna scrive ad Alessio Meli per chiedere la convocazione dell'assise cittadina permanente sui problemi sociali: "Ennesimo scippo al danno del territorio ugentino ed aggravio per i malati"

UGENTO - Il consigliere comunale dei Comunisti italiani di Ugento, Angelo Minenna, ha inoltrato al presidente della quarta commissione cittadina permanente (Problemi sociali, istruzione, cultura, sport, spettacoli e turismo), presieduta dal geometra Alessio Meli, la richiesta di convocazione dell'assise per discutere della soppressione del centro dialisi locale e degli altri servizi sanitari del territorio e per ascoltare i soggetti competenti.

"Stante la decisione assunta dalla Asl Lecce di sopprimere il centro dialisi di Ugento, sito in immobili di proprietà comunale, alla via Mare in Ugento, sono a richiedere - scrive Minenna - una specifica e monotematica riunione della suddetta commissione consiliare permanente con il seguente ordine del giorno".

Il consigliere chiede inoltre che a tale riunione prenda parte, ai fini informativi di tale situazione, il personale amministrativo dell’Asl Lecce e organizzazioni e/o associazioni portatrici di interessi in tale ambito e/o settore: "Tanto perché - spiega - tale situazione, oltre a costituire l’ennesimo scippo ai danni del territorio ugentino di un importante ed essenziale servizio, prefigura un aggravio per le condizioni psicofisiche di emodializzati e casi simili, oltre ad un ulteriore esborso economico per i pazienti stessi e le famiglie che li sostengono".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soppressione centro dialisi Ugento. La questione approda in commissione

LeccePrima è in caricamento