Politica

Sorpresa Pdl per le dimissioni di Guido: “Lo incontreremo per capire”

Il coordinatore provinciale del partito, Antonio Gabellone, e il suo vice, Francesco Bruni, non nascondono il rammarico per l'inattesa evoluzione politica a Monteroni. Ma aggiungono: "Scelta che conferma la sua trasparenza morale"

Il coordinatore Pdl, Antonio Gabellone

MONTERONI DI LECCE - “Apprendiamo con rammarico della decisione del sindaco di Monteroni, Lino Guido, di dimettersi dall’incarico di primo cittadino non in conseguenza di criticità politiche ma per sgomberare il campo da eventuali vicende che potrebbero riguardare l’amministrazione, impedendo nel futuro il prosieguo in serenità d’animo di un produttivo lavoro al servizio del comune salentino”.

Con queste parole, il coordinatore provinciale del Pdl, Antonio Gabellone, e il suo vice, Francesco Bruni, commentano le dimissioni del sindaco di Monteroni Guido, presentate ieri mattina. E tra le righe si legge una certa meraviglia per questa evoluzione, segno che i vertici provinciali non erano a conoscenza della decisione maturata dall’ex primo cittadino.

“Ci riserviamo – proseguono - di incontrare il dimissionario sindaco Guido, per conoscere in maniera puntuale e nel profondo le motivazioni che lo hanno indotto a un gesto che, se da un lato conferma la nobiltà d’animo e la trasparenza morale del sindaco di Monteroni, dall’altro verso interrompe bruscamente l’esperienza amministrativa del centrodestra alla guida di un comune dove la coalizione e l’operato del sindaco su tutti avevano restituito slancio, decoro e sviluppo non soltanto alla comunità di Monteroni ma anche all’intero comprensorio, facendo di Monteroni un faro importante sulle dinamiche di sviluppo della zona del Nord Salento”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa Pdl per le dimissioni di Guido: “Lo incontreremo per capire”

LeccePrima è in caricamento