Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Comune, uffici a scartamento ridotto. Minori richieste, stop ai rientri pomeridiani

L'amministrazione ha deciso la sospensione per la maggior parte degli sportelli al cittadino. Gli altri continueranno a rimanere aperti ma col personale minimo garantito. Le ore risparmiate verranno recuperate dal 9 settembre al 31 dicembre

LECCE – Il Comune di Lecce, anche per questa stagione, ha stabilito la sospensione dei rientri pomeridiani “alla luce della notevole riduzione dell’accesso dei cittadini negli uffici comunale durante il periodo estivo”. Insomma, l’obiettivo è di contenere i costi alla luce di una minore domanda di servizi e così da domani, 2 luglio e fino al 4 settembre, la maggior parte degli uffici pubblici rimarrà chiusa.

Garantiranno invece le prestazioni loro assegnate, ma con il personale strettamente necessario l’ufficio di Gabinetto del sindaco, il settore Polizia locale, il settore Tributi, il settore Demografia e certificazione, il gruppo di lavoro “Lecce capitale europea della cultura” del settore Programmazione strategica e comunitaria.

Si tratta, è bene dirlo, solo di una riduzione temporanea dell’orario di lavoro perché i dipendenti che usufruiranno del “permesso estivo” dovranno recuperare le ore non lavorate dal 9 settembre ed entro il 31 dicembre, nei giorni in cui è previsto il rientro pomeridiano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, uffici a scartamento ridotto. Minori richieste, stop ai rientri pomeridiani

LeccePrima è in caricamento