Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica Via Alfonso Sozy Carafa

Sozy Carafa, Messuti: "Basta speculare, i lavori terminati in venti giorni"

Gli appalti, il completamento dei lavori iniziati e l'apertura di nuovi cantieri proseguono il loro corso anche in periodo elettorale". La replica al sit-in di oggi arriva dall'assessore ai Lavori pubblici, Gaetano Messuti

 

LECCE - “Gli appalti, il completamento dei lavori iniziati e l’apertura di nuovi cantieri proseguono il loro corso anche in periodo elettorale”. La replica al sit-in di oggi arriva dall’assessore ai Lavori pubblici, Gaetano Messuti, che accusa il centrosinistra di speculare sulla vicenda. “In vista della prevista realizzazione della ludoteca in via Sozy Carafa sono stati avviati e completati da tempo alcuni lavori – dice l’assessore, come la demolizione di un chiosco esterno, lo spostamento delle condotte della Telecom, l’allontanamento di materiali pericolosi”.

“Oggi, dopo la demolizione delle palazzine avvenuta nei giorni scorsi, si sta provvedendo a trasferire il materiale di risulta in discarica. Continueremo a lavorare alacremente e con la consueta solerzia e attenzione, rispettando tutte le norme sulla sicurezza e sull’ambiente, per cercare di ridurre al massimo i disagi dei cittadini ma è del tutto ovvio che questo passaggio richiederà qualche giorno. Contiamo di terminare queste operazioni nel giro di venti giorni”, aggiunge Messuti.

“La movimentazione delle macerie comporta alcuni problemi per i residenti che abitano nelle vicinanze ma sicuramente non per gli alunni che frequentano le scuole Dante Alighieri e gli istituti Scarambone e De Giorgi. E ad ogni buon conto una cosa deve essere chiara per evitare di sollevare strumentali polveroni mediatici e alimentare allarmismi inutili e fuorvianti: non esiste alcun danno per la salute e l’incolumità delle persone. Speculare su questa vicenda – conclude - è veramente triste”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sozy Carafa, Messuti: "Basta speculare, i lavori terminati in venti giorni"

LeccePrima è in caricamento