Spiragli nella vertenza Monteco: incontro con i sindacati il 7 dicembre

L'assessore Mignone ha incontrato i vertici di Monteco per strappare un tavolo con le parti sociali. Lavoratori pronti ad altri due giorni di sciopero, l'11 e il 12 dicembre

LECCE – Sono pronti a fare il bis i lavoratori della Monteco, con due altre giornate di sciopero calendarizzate per l’11 e il 12 dicembre. I dipendenti della ditta che gestisce, in appalto per il Comune di Lecce, il servizio di spazzamento delle strade e raccolta dei rifiuti incroceranno le braccia per altre 48 ore, replicando la protesta messa in atto il 29 novembre.

Sul piatto della trattativa sono rimaste, infatti, tutte le rivendicazioni dei dipendenti che lamentano di non aver ricevuto ancora alcuna notizia o segnali di apertura da parte dell’azienda. Gli addetti al servizio igiene continuano a denunciare “costanti inadempienze” in merito al mancato riscontro dei versamenti per i Fondi di previdenza complementari; la mancata discussione in merito a carichi di lavoro, organizzazione dei servizi, composizione delle squadre operative e lamentano di non ricevere la fornitura periodica degli indumenti di lavoro.

Intanto la vertenza è stata presa in mano dai dirigenti comunali, nel tentativo di venirne a capo e agevolare il difficile dialogo tra le parti, ed onde evitare che il servizio di pulizia in città possa risentirne ulteriormente. Questa mattina l’assessore all’Ambiente, Carlo Mignone e il dirigente al ramo Fernando Bonocuore hanno incontrato i vertici della ditta Monteco proprio per discutere i punti delle rivendicazioni sindacali.

L’incontro sembra andato a buon fine, tanto che la ditta si è detta disponibile a confrontarsi con i rappresentanti dei sindacati. L'incontro è fissato per giovedì 7 dicembre, alle ore 12.00,  presso Palazzo Carafa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo chiesto e ottenuto un incontro tra le due parti – dichiara l'assessore Mignone - affinché si faccia chiarezza attraverso un confronto civile. L'obiettivo è quello di mettere sul tavolo le richieste, le contestazioni e le esigenze di tutti e trovare delle soluzioni che tutelino sia l'azienda sia i lavoratori. La città non può permettersi di restare per intere giornate senza questo indispensabile servizio che garantisce la pulizia e il decoro. Siamo fiduciosi che quest'incontro possa essere chiarificatore e scongiurare altre giornate di sciopero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento