Condomini ex Iacp senza gas, lo Sportello dei diritti: "Intervenga il prefetto”

Due palazzine rimaste senza fornitura di metano, in via Bari e via Machiavelli, a causa della morosità di alcuni inquilini. La segnalazione giunge dal portavoce dell’associazione dei consumatori, il quale richiede l’intervento della prefettura leccese per evitare conseguenze a famiglie con bambini e anziani a carico

Foto di archivio

LECCE  - Due interi condomini ex Iacp nella zona 167/A restano senza gas: famiglie con bambini e anziani restano al freddo e senza la possibilità di cucinare. La denuncia arriva dallo Sportello dei diritti di Lecce: il portavoce, Giovanni D’Agata, chiede ora l’intervento del prefetto.  “Per colpa della morosità perdurante di alcuni, dovuta soprattutto alla crisi economica, non possono rimanere senza riscaldamento e la possibilità di cucinare ai fornelli intere famiglie con bambini e anziani a carico, ciò senza che le istituzioni intervengano per ripristinare la fornitura di gas”.

I palazzi in questione si trovano in via Machiavelli, al civico 3, e in via Bari: gli inquilini di entrambi gli stabili si sono visti improvvisamente tagliare la fornitura di gas proprio a ridosso dei primi freddi, con tutti i disagi del caso. In questi due condomini, hanno fatto sapere dall’associazione dei consumatori coordinata da D’agata,  il gas non viene fornito in via autonoma e quindi la morosità di alcuni dei residenti non è stata sanata dall’Arca,  che com’è noto è il nuovo ente che ha sostituito lo Iacp, ha determinato il gestore della rete ad interrompere la fornitura per tutti gli abitanti con i prevedibili danni in capo alle famiglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E’ evidente che occorre un intervento pubblico nell’immediato per ripristinare il gas almeno per quest’avvio della stagione invernale quantomeno per garantire il riscaldamento nelle ore più fredde e di avviare lavori a carico del proprietario degli stabili, appunto l’Arca, per rendere autonomi ed indipendenti gli appartamenti per evitare che in futuro si verifichino nuove interruzioni su scala generale. Rivolgiamo un appello al prefetto affinché intervenga immediatamente presso gli enti competenti per trovare una soluzione perlomeno in via d’urgenza al problema”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento