menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Squinzano, dopo commissariamento insediata commissione straordinaria

Il provvedimento del Consiglio dei ministri a fine gennaio per “condizionamenti da parte della criminalità organizzata”

SQUINZANO – Quest’oggi, presso il Comune di Squinzano, a seguito del commissariamento, si è insediata la commissione straordinaria incaricata di svolgere le attribuzioni spettanti al consiglio comunale, alla giunta e al sindaco. È composta dal viceprefetto Beatrice Agata Mariano, dal viceprefetto aggiunto Angelo Caccavone e dal funzionario economico finanziario Vincenzo Calignano. La commissione, nominata con decreto del presidente della Repubblica del 30 gennaio 2021, lavorerà chiaramente fino all’insediamento degli organi ordinari.

Risale al 29 gennaio il provvedimento assunto dal Consiglio dei ministri, per l’insediamento di una commissione straordinaria della gestione del Comune, già affidato alle redini del commissario prefettizio dopo caduta dell’amministrazione dell’ex sindaco Gianni Marra. Quel giorno, il Consiglio, su proposta del ministro dell’interno Luciana Lamorgese, in considerazione “degli accertati condizionamenti da parte della criminalità organizzata”, aveva comunicato di aver deliberato l’affidamento a una commissione straordinaria della gestione del Comune di Squinzano già sciolto a causa delle dimissioni contestuali della metà più uno dei consiglieri comunali.

Dal novembre scorso il Comune del Nord Salento è già in regime di commissariamento per la nomina disposta dal prefetto Maria Rosa Trio del nuovo reggente dell’amministrazione comunale. La fine del mandato dell’amministrazione del sindaco Gianni Marra era avvenuta a seguito delle contestuali dimissioni di nove consiglieri comunali, cinque della minoranza e quattro della maggioranza.

La mossa era stata strettamente collegata con l'insediamento, avvenuto nell’ottobre scorso, della commissione prefettizia inviata per valutare la permeabilità del sistema politico e amministrativo rispetto alle infiltrazioni della criminalità organizzata. La nuova gestione affidata dal Governo centrale alla commissione straordinaria dovrebbe porterà a un periodo di reggenza di diciotto mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento