Ss 275, il centrodestra chiede un incontro a Renzi per il via al cantiere

Il presidente della Provincia ha scritto al prefetto. Si associano alla richiesta i parlamentari del gruppo Conservatori e Riformisti

L'atrio di Palazzo dei Celestini, sede della prefettura.

LECCE – Il centrodestra salentino chiede un incontro al presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, sulla “vertenza” della Statale 275.  La sollecitazione è partita dal presidente della Provincia, Antonio Gabellone, ed è stata subito sposata dai parlamentari Rocco Palese, Roberto Marti e Francesco Bruni, del gruppo dei Conservatori e Riformisti.

La strada che collega Maglie al Capo di Leuca è interessata da un progetto di ammodernamento e raddoppio che però si è arenato nelle secche del contenzioso amministrativo tra due gruppi che hanno partecipato alla gara d'appalto. Ma non solo: della 275 si parla anche in almeno una conversazione intercettata durante un’inchiesta della procura di Roma che nei mesi scorsi ha fatto tremare Anas e i cui sviluppi sono ancora in corso.

"Siamo convinti che, ricevuta l'istanza del presidente Gabellone, rafforzata dall'impegno istituzionale del prefetto, il presidente Renzi troverà il modo di ascoltarci su un argomento di grandissimo interesse per la popolazione salentina e pugliese. Il diritto alla sicurezza stradale è tema caro al governo Renzi, ragion per cui ci siamo convinti che deputati e senatori, di ogni colore e partito politico, potranno rappresentare il problema legato alla realizzazione della statale 275 al presidente Renzi in Puglia, ci auguriamo, non soltanto per promuovere il suo sì al Referendum".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il premier è infatti atteso domani, venerdì, alle 20.30 presso il Politeama Greco per un intervento sulla riforma costituzionale, per la quale gli italiani saranno chiamati al voto probabilmente nella seconda metà di novembre. Sullo sblocco della Ss 275 è pressante anche l'azione di alcuni settori del Pd salentino: in particolare è Ernesto Abaterusso, che tra l'altro è il capofila degli esponenti schierati per il no al referendum, a chiedere di far partire il cantiere senza più indugi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Impatto micidiale, sette coinvolti: ragazza in codice rosso per dinamica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento