Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica Tricase

Maglie-Leuca, per il M5S nessun nuovo bando col vecchio progetto

A Tricase un consiglio monotematico. Anas sta annullando la prima aggiudicazione, il ministro Delrio si è espresso per una nuova gara

Diego De Lorenzis è il primo a sinistra.

TRICASE – Seduta monotematica del consiglio comunale di Tricase sulla Ss 275. Anas – sulla scorta delle indicazioni fornite prima dal Consiglio di Stato e, da ultimo, dall’istruttoria condotta dall’Autorità Anticorruzione - ha deciso di annullare in autotutela l’aggiudicazione della gara per l’ampliamento della strada che collega Maglie al Capo di Leuca.

Come dichiarato dal ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, si procederà a un nuovo bando oppure, se i tempi tecnici si rivelassero troppo lunghi, al commissariamento. L'annosa vicenda è dunque a un punto di svolta, ma per il deputato del Movimento 5 Stelle, Diego De Lorenzis, c'è un aspetto della questione sul quale continua a esserci ambiguità.

“In Parlamento e in Commissione Trasporti - spiega l'esponente pentastellato - ho chiesto chiarezza sulla regolarità dell'affidamento senza gara e in subappalto dell'incarico di progettazione preliminare e definitiva a soggetti privi di requisiti, sul ritrovamento di discariche di sostanze pericolose, nocive e tossiche, sulle situazioni di conflitti di interesse nell’ambito della progettazione dell’opera, sul danno erariale. Tuttavia il ministero dei Trasporti ha sempre ignorato queste denunce che sono pertinenti, come confermato dall’ Autorità Anticorruzione”.

Per l’esponente pentastellato “l’esecuzione dei lavori dell’attuale progetto non può proseguire né con un nuovo bando di affidamento dei lavori né tramite un commissariamento, il progetto si deve rifare da zero e con la partecipazione dei cittadini interessati. E’ come voler costruire una casa avendo scoperto che chi ha scritto il progetto era un geometra che si spacciava per architetto e non aveva né le competenze né i titoli per avere l’affidamento della progettazione. Ecco perché occorre un nuovo progetto”.

De Lorenzis respinge l'argomentazione avanzata da un partito trasversale che va dal centrodestra a pezzi significativi del Pd e che riguarda il rischio di perdere, in caso di ulteriori slittamenti dell'avvio dei lavori, gli ingenti finanziamenti previsti per il cantiere. 

“Se ci fosse la volontà reale di realizzare la strada nella legalità e nella trasparenza – prosegue De Lorenzis - si potrebbe avere un progetto definitivo in meno di due anni. I 288 milioni assegnati per l’opera potrebbero essere facilmente vincolati per non essere persi. I cittadini e i lavoratori non devono più essere strumentalizzati e pagare le conseguenze di una politica incapace”.

“Chiediamo al ministro Delrio, come da sentenza del Corte dei Conti, di agire nei confronti di Anas per il recupero delle somme erogate per la progettazione affidata in maniera illegittima e ormai palesemente viziata. Anche sulla Ss 275 il M5S non permetterà che si deroghi alla legalità e alla trasparenza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maglie-Leuca, per il M5S nessun nuovo bando col vecchio progetto

LeccePrima è in caricamento