rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Prosegue il dibattito

Fruizione ciclopedonale della strada parco, pronti ventidue milioni di euro

La Provincia di Lecce chiama a raccolta istituzioni, associazioni e soggetti interessati per discutere del progetto che vuole rafforzare e mettere in sicurezza la viabilità complementare della Otranto-Leuca

LECCE – Ventidue milioni di euro in campo per la strada parco e la volontà di passare dalle parole ai fatti per permettere la fruizione ciclopedonale della Otranto-Santa Maria di Leuca: la Provincia di Lecce chiama a raccolta le associazioni del territorio, le istituzioni e soggetti interessati per una costante attività di partecipazione e un dibattito pubblico aperto sul progetto “Realizzazione di un sistema stradale per la fruizione ciclopedonale della costa Otranto-Santa Maria di Leuca”, finanziato nell’ambito del Cis- contratto istituzionale di sviluppo “Brindisi-Lecce-Costa Adriatica”.

Il presidente Stefano Minerva ha invitato i rappresentanti delle associazioni del territorio e della Camera di Commercio di Lecce all’incontro pubblico che si terrà giovedì 13 aprile, alle 10.30, nella sala consiliare di Palazzo dei Celestini.

Interverranno ad illustrare la proposta progettuale e le successive fasi attuative Ippazio Morciano, consigliere provinciale delegato alle Politiche di valorizzazione del litorale adriatico e pianificazione della viabilità, Roberto Serra, dirigente Governance strategica e Pnrr e Pianificazione territoriale, e Luigi Tundo, dirigente servizio viabilità.

La Provincia di Lecce ha ottenuto dal fondo Sviluppo e coesione un finanziamento complessivo di 22 milioni di euro per realizzare una serie di interventi volti a mettere in sicurezza la litoranea Otranto – Santa Maria di Leuca, rendendola fruibile anche sulle due ruote e a piedi. La proposta progettuale, inoltre, punta a valorizzare un turismo più lento, attento ai luoghi e ad incentivare la mobilità sostenibile.

Il 22 marzo scorso si è svolto un primo incontro di approfondimento e condivisione del progetto con i sindaci degli undici Comuni interessati (Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano del Capo, Otranto, Santa Cesarea Terme, Tiggiano, Tricase) e i rappresentanti dell’Ente Parco regionale Parco Otranto-Santa Maria di Leuca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fruizione ciclopedonale della strada parco, pronti ventidue milioni di euro

LeccePrima è in caricamento