Una grande bandiera umana: flash-mob degli studenti in centro

Gli studenti dell’istituto “Galilei-Costa” hanno organizzato un flash-mob in Piazza Sant’Oronzo, dallo slogan “Se non voti crei un vuoto”

Gli studenti in centro.

LECCE – Gli studenti dell’istituto “Galilei-Costa” hanno organizzato una grande bandiera umana, in un flash-mob in Piazza Sant’Oronzo, dallo slogan “Se non voti crei un vuoto”. Il 26 maggio si vota infatti per rinnovare il Parlamento europeo e, grazie all’impegno e alla preparazione mirata dei suoi studenti, l’Istituto “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce ha recentemente ricevuto il prestigioso riconoscimento di “Scuola ambasciatrice del Parlamento europeo”.

Fra i compiti e le responsabilità che i 23 “Junior Ambassadors” si sono fatti carico, vi è quello di sensibilizzare la popolazione, soprattutto i giovani, all’importanza del voto. Per raggiungere questo obiettivo gli intraprendenti studenti della scuola leccese hanno dapprima realizzato un video spot, molto emblematico, con cui hanno vinto il contest nazionale e che, come premio, li farà volare a Strasburgo per partecipare ad EuroScola e poi questa particolarissima rappresentazione di oggi. Hanno portato nella maggiore e più importante piazza della città, piazza Sant’Oronzo, tutti gli studenti della scuola e hanno organizzato un gigantesco flashmob con oltre 500 cartelli che nell’insieme, come piccoli tasselli, hanno composto una bandiera umana dell’Europa.

foto_01md-2Sotto gli occhi curiosi di cittadini e negozianti, i ragazzi hanno iniziato ad affluire in piazza stamattina presto e, alla presenza della referente in Italia del Parlamento Europeo Daniela Ramacci, giunta appositamente a Lecce, si sono dapprima posizionati a griglia e, dopo l’opportuna distribuzione dei cartelli colorati, hanno ripetutamente fatto apparire e sparire la bandiera europea a rappresentare lo slogan dell’iniziativa, ossia: “Se non voti crei un vuoto”.

 L’azione rientra nel più esteso progetto nazionale contraddistinto dall’hashtag #StavoltaVoto. Il programma Scuola Ambasciatrice del Parlamento Europeo è attivo in tutte le scuole d’Europa.  Questi i nomi dei “Junior ambassadors” pugliesi: Giorgio Armillis, Marco Attanasio, Edoardo Baldieri, Maria Laura Braccio, Mirko Cazzato, Federica Crety, Ilaria De Carlo, Mattia De Lorenzis, Irene Greco, Luca Invidia, Simone La Gioia, Francesca Laudisa, Isabella Lazzari, Benedetta Lezzi, Roberta Manca, Margherita Melgiovanni, Gabriele Micalella, Giulio Raganato, Emanuele Renna, Eva Serio, Kabishana Stephen, Stefania Tarantini, Francesco Tortorella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento