Politica

Tagli a università del Salento: "Intervenga il Comune"

I consiglieri all'opposizione di centro sinistra al Comune di Lecce hanno chiesto la convocazione del consiglio comunale per esaminare la grave situazione finanziaria in cui versa l'Ateneo salentino

Palazzo carafa, sede del Comune di Lecce-3

Tagli all'università del Salento: "Intervenga il Comune di Lecce. Anche perché l'invito del rettore Laforgia agli enti locali per una mobilitazione in favore dell'università, va subito accolto, tanto che il centrosinistra ha chiesto immediatamente la convocazione di un consiglio comunale monotematico sul problema."

E la richiesta per una assise cittadina è stata subito inoltrata al presidente del Consiglio di Lecce Eugenio Pisanò dai 12 consiglieri di minoranza (Antonio Rotundo, Carlo Benincasa, Gianni Colucci, Paolo Foresio, Stefano Porcari, Paola Povero, Rita Quarta, Sergio Signore, Angelamaria Spagnolo, Antonio Torricelli e Paola Spoti).

"Il Comune deve sostenere l'Università contro la politica dei tagli operata dal Ministro Gelmini - dicono in coro dai banchi dell'opposizione - perché rappresenta un autentico furto al sud ed alla nostra città, in quanto penalizzando ingiustamente l'Università, scarica sulle famiglie i costi degli studi universitari a causa dell'inevitabile aumento delle tasse".

"Tra l'altro, i criteri utilizzati dal governo colpiscono soprattutto le università del mezzogiorno - aggiungono non a causa di limiti e insufficienze nella didattica e nella ricerca, ma perché applicano parametri quali il grado di occupazione raggiunto dagli ex- allievi ed il tempo di permanenza all'università, che sono particolarmente penalizzanti per le aree più a ritardo di sviluppo quali il mezzogiorno".


"Per queste ragioni abbiamo richiesto come centro sinistra - concludono - la convocazione di un Consiglio comunale monotematico, aperto alla partecipazione del rettore e delle rappresentanze accademiche e studentesche per esaminare la grave situazione finanziaria dell'Università e le determinazioni da assumere per aiutare l'università in un momento di particolare difficoltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli a università del Salento: "Intervenga il Comune"

LeccePrima è in caricamento