Tangenziale Est, quartieri e rioni: cinque milioni per rifare strade e marciapiedi

Una sorta di "Piano Marshall" per la riqualificazione e la messa in sicurezza è stato finanziato dal governo con fondi per il rischio idrogeologico. Si stima che possano essere un centinaio le vie interessate

Sindaco e vice durante la conferenza.

LECCE - Cinque milioni di euro sono a disposizione del Comune di Lecce per la riqualificazione e la messa in sicurezza di strade e marciapiedi. Si tratta di un investimento notevole, che vale circa dieci volte gli importi appaltati dall'amministrazione nel 2019 e che hanno riguardato due lotti.

In pratica è una sorta di "Piano Marshall" per le strade quello annunciato dal vice sindaco con delega ai Lavori Pubblici, Alessandro Delli Noci, accompagnato dal primo cittadino, Carlo Salvemini. I finanziamenti sono del ministero dell'Interno e prevedono obbligatoriamente la conclusione dell'iter progettuale entro agosto, pena la perdita delle risorse. 

Nello specifico si tratta di cinque diversi progetti, da un milione di euro ciascuno, che saranno sostenuti con i fondi per le opere pubbliche a rischio idrogeologico: i lavori interesseranno tutta la tangenziale Est i quartieri, Leuca, Rudiae, Ferrovia, Santa Rosa e Salesiani,  i rioni Borgo San Nicola, Casermette, San Sabino, Mazzini e le strade a scorrimento veloce per Monteroni e per Arnesano, fino ai confini del Comune di Lecce. Le opere consisteranno nel ripristino della fondazione stradale e del piano bitumato, la ricostruzione dei marciapiedi e il rifacimento della segnaletica stradale. Il vice sindaco ha spiegato che, prima della progettazione nel dettaglio degli interventi, saranno passate in esame tutte le segnalazioni protocollate nel corso degli anni da parte dei cittadini e ha rassicurato del prossimo avvio dei lavori per alcune strade delle marine leccesi, secondo un progetto già in itinere.

“Questo importante finanziamento ci consente di risolvere un problema annoso della nostra città - ha dichiarato il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Delli Noci -, vale a dire il rifacimento completo del manto stradale e dei marciapiedi di moltissime vie in situazione di dissesto. I fenomeni piovosi hanno prodotto negli anni avvallamenti e cedimenti delle strade e dei marciapiedi causando problemi molto seri alla sicurezza di tutti. Quello delle strade è un problema che ci ha sempre interessato, come dimostrano gli interventi effettuati sia nel 2019 sia nella precedente amministrazione. Naturalmente, con le risorse limitate dell'assessorato ai Lavori Pubblici, abbiamo potuto risolvere il problema in alcuni tratti di città e abbiamo continuato a ricevere segnalazioni da parte dei cittadini. Ora, finalmente, potremo dare seguito a tutte quelle segnalazioni e restituire decoro e sicurezza”. L'esponente della giunta ha precisato che, ove possibile, i cantieri saranno attivi nelle ore notturne, soprattutto per quanto riguarda gli assi di penetrazione verso il nucleo urbano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Investire sulla manutenzione ordinaria - ha commentato il sindaco, Carlo Salvemini - è il più importante investimento strategico a garanzia della qualità della vita nelle città. Avendo a disposizione poche risorse dal bilancio ordinario del Comune, le abbiamo cercate, e trovate, attraverso l'interlocuzione con il ministero, intercettando una linea di finanziamento che ci consentirà di intervenire sull'anello della tangenziale, sugli assi di penetrazione e nei quartieri. La qualità delle strade e dei marciapiedi è uno dei più frequenti richiami che i cittadini rivolgono all'amministrazione comunale, grazie a questo lavoro intelligente di reperimento di risorse di straordinaria entità sarà possibile venire incontro significativamente a queste esigenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento