Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Collepasso

Tangenziale e comuni confinanti in polemica: Menozzi replica a Cacciapaglia

Dopo l'approvazione del progetto e le critiche del primo cittadino di Parabita per un protocollo "tradito", il sindaco di Collepasso, pur ribadendo il rispetto per le scelte altrui, ribadisce il valore strategico dell'opera

COLLEPASSO - Il progetto della tangenziale anima la vita amministrativa del Comune di Collepasso, anche alla luce della polemica col sindaco di Parabita, scoppiata ieri sul protocollo "tradito", firmato nella sede della provincia qualche giorno fa. Il consiglio comunale del 20 febbraio ha approvato “l’itinerario Otranto – Gallipoli. Lavori di costruzione della tangenziale di Collepasso” che ricade totalmente nel territorio comunale, lasciando inalterato la quasi totalità di quanto già adottato nelle precedenti deliberazioni consiliari.

Il sindaco Paolo Menozzi ribadisce il valore strategico dell'opera e risponde al collega primo cittadino di Parabita, Alfredo Cacciapaglia, dichiarando che non ci sia stata “nessuna retromarcia” del proprio comune sul progetto. "Rispetto istituzionale per le scelte operate dall’amministrazione comunale di Parabita - spiega - la cui posizione è stata intransigente e inamovibile. Lo 'spauracchio' di perdere il finanziamento diventa oggi pura demagogia di chi questa scelta non l’ha condivisa nelle sedi istituzionali".

Per Menozzi, "l’impegno forte del sindaco e della sua  amministrazione è quello di collaborare con il presidente Gabellone e gli uffici della provincia per una sollecita realizzazione dell’importante opera pubblica, oggi più rispondente alle esigenze del territorio, alle aspettative della comunità collepassese e con minor impatto ambientale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale e comuni confinanti in polemica: Menozzi replica a Cacciapaglia

LeccePrima è in caricamento