rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Azienda in difficoltà

Tavolo di crisi per Transcom, Delli Noci fiducioso: “La strada è l’innovazione”

Incontro presso la presidenza della Regione per preparare un percorso che possa portare alla revoca della procedura di licenziamento collettivo per circa la metà dei dipendenti della sede leccese

LECCE – Si è concluso in maniera incoraggiante il tavolo di crisi che si è tenuto oggi presso la presidenza della Regione Puglia sulla situazione di Transcom Worldwide, le cui difficoltà hanno riproposto la questione occupazionale: i dipendenti sono ora circa 250 e la metà sarebbero a rischio.

Di esito promettente dell’incontro ha parlato l’assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Delli Noci, impegnato con il comitato Sepac (per il monitoraggio del sistema economico produttivo e delle aree di crisi) nella gestione della vertenza.

“Abbiamo infatti condiviso con le parti un percorso che impegna Transcom, anche attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali disponibili, a superare l’attuale situazione di crisi scommettendo su innovazione e ricerca, con progetti da candidare al finanziamento regionale. Questo è un passo importante verso un’intesa definitiva per la revoca della procedura di licenziamento collettivo e il rilancio delle attività presso lo stabilimento del call center salentino”.

L’esponente leccese della giunta regionale ha poi concluso: “Sono da sempre convinto che, quando ce ne siano le condizioni, la strada per uscire dalla crisi sia quella di puntare sull’innovazione. Sono fiducioso che la bozza, adesso al vaglio ulteriore delle parti, possa essere trasformata in un’intesa definitiva nel prossimo incontro fissato per il 29 maggio”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavolo di crisi per Transcom, Delli Noci fiducioso: “La strada è l’innovazione”

LeccePrima è in caricamento