Politica

Darsena di San Cataldo, servono almeno due anni per la riqualificazione

Martedì 31 l'apertura delle buste, quindi si aprirà un iter che si apre con l'aggiudicazione e che si concluderà, al netto di contenziosi, nel 2018

LECCE – Domani l’apertura delle buste, poi l’aggiudicazione definitiva, quindi la stipula del contratto entro 35 giorni; la progettazione esecutiva deve essere redatta in 60 giorni, quindi la validazione del progetto e la relativa approvazione entro 30 giorni, infine l’esecuzione dei lavori per un massimo di 670 giorni e comunque per un tempo non inferiore ai 580.

Insomma, al netto di “ordinarie complicazioni”, quali i ricorsi in sede amministrativa, ci vorranno almeno due anni per la riqualificazione della darsena di San Cataldo, operazione per la quale è previsto l’impegno di circa tre milioni di euro di fondi regionali.

La cronologia degli interventi è stata presentata dall’ufficio Lavori Pubblici nel corso della commissione consiliare Controllo, convocata per questa mattina dal presidente, Antonio Rotundo. La piccola infrastruttura diportistica è di fatto inagibile tanto che per ristorare i pescatori dei mancati introiti derivanti dall’impossibilità di condurre una regolare attività lavorativa l’amministrazione comunale ha previsto un indennizzo di quattro mila euro ciascuno (decisione che ha provocato il malcontento dei pescatori di Frigole, che pure affrontano da tempo gli stessi disagi).

La commissione di valutazione dei progetti è formata dall’architetto Claudia Branca, dirigente del settore Lavori Pubblici, dall’ingegnere Antonio Pulli della Regione Puglia e dall’ingegnere Gabriele Tecci per la Provincia di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Darsena di San Cataldo, servono almeno due anni per la riqualificazione

LeccePrima è in caricamento