Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Ticket occulto, effetto collaterale della finanziaria

Interrogazione dell'onorevole Bellanova al ministro Fazio. La differenza tra il nuovo tetto di spesa e il prezzo di listino lasciato invariato dalle case farmaceutiche, grava, per ora, sui cittadini

ROMA - Teresa Bellanova, parlamentare del Partito democratico, ha presentato un'interrogazione al ministro della salute, Ferruccio Fazio, per sollecitare il Governo a intervenire immediatamente per annullare gli effetti di quello che è stato battezzato subito come "ticket occulto". Perché, a ben vedere, è stato l'input della finanziaria del 2010 a generare l'effetto domino di cui in tanti si stanno lamentando in questi giorni.

Molte associazioni di cittadini e consumatori, infatti, sono già sul piede di guerra, anche in Puglia (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=27357). Per effetto dell'adeguamento del tetto di spesa per circa 4mila e 200 farmaci di classe A (interamente a carico del Servizio sanitario nazionale) alla media europea - secondo quanto prescritto dalla finanziaria del 2010 - gli italiani, da qualche giorno si trovano nella condizione di dover pagare la differenza tra il costo ora rimborsato dallo Stato e il prezzo di listino che invece non ha subito riduzioni.

Le case farmaceutiche, infatti, avrebbero lamentato di non poter agire sui prezzi dei farmaci, soprattutto di quelli a più basso costo. L'Agenzia italiana per il farmaco, obbligata ad applicare le disposizioni della finanziaria, aveva previsto questo effetto collaterale, e per questo si era premurata di convocare l'associazione che rappresenta i produttori di farmaci generici ottenendo le rassicurazioni sul riallineamento dei prezzi.

A questo punto si rende necessario un altro incontro, di cui Aifa si è fatta garante. Per adesso, se lo Stato conta di risparmiare 600 milioni di euro all'anno che dovrebbero rimanere nelle tasche delle Regioni, sono gli italiani a dover sopportare il peso di questa fase di transizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ticket occulto, effetto collaterale della finanziaria

LeccePrima è in caricamento