Traguardo raggiunto: la differenziata a Lecce raggiunge il 65 percento

L'obiettivo, fissato nel 2012, raggiunto solo ora. Comporterà il passaggio ad una fascia più bassa per l'Ecotassa. Mignone: "Il risultato di un impegno profuso da tutti"

LECCE –Obiettivo centrato per la città di Lecce: la raccolta differenziata ha toccato il 65 percento nel mese di febbraio. Questo traguardo era stato previsto dall’articolo 205 del decreto legislativo 152 del 2006 già per l’anno 2012, ma Lecce finora non era riuscita ad adeguarsi.

La percentuale conferma il trend positivo di crescita dei livelli di raccolta differenziata in città, già evidente negli ultimi mesi del 2017, come certificato dal portale ambientale della Regione Puglia.

Il risultato raggiunto premia l’impegno delle imprese, dei cittadini, dell’amministrazione comunale e della ditta Monteco, ciascuno partecipe delle politiche messe in campo dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Lecce, che ha puntato sulle buone pratiche, l’informazione e la sensibilizzazione, sui controlli puntuali sul corretto funzionamento della raccolta e sul recupero al conferimento differenziato con l’inclusione nelle liste dei contribuenti Tari di numerose utenze prima sconosciute.

Il risultato è positivo anche per le tasche dei cittadini perché ciò comporterà un abbassamento dell'Ecotassa o,  più precisamente, il passaggio ad una fascia più bassa di tassazione del tributo speciale regionale per il conferimento dei rifiuti in discarica. Ma c’è di più, perché se questo standard sarà mantenuto per tutto l’anno in corso, la città sarà totalmente esonerata dal tributo speciale regionale.

“Questo obiettivo storico – ha dichiarato l’assessore al ramo, Carlo Mignone – non è frutto del caso, ma di un impegno particolare profuso in questi mesi da tutti i soggetti coinvolti nel sistema di raccolta differenziata: i cittadini e le imprese, ma anche la ditta e il personale dell’ufficio Ambiente e del Nucleo Dec del Comune, che ringrazio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Più informazione e sensibilizzazione dei cittadini, migliori e più frequenti controlli sull’esecuzione del contratto di raccolta, recupero dell’evasione e più incisive sanzioni per chi smaltisce in modo scorretto, sono tutte azioni che stanno portando la città a migliorarsi dal punto di vista del decoro urbano e sostenibilità ambientale del nostro stile di vita – ha aggiunto -. Siamo contenti per il risultato raggiunto e siamo impegnati a migliorarlo ulteriormente con l’impegno di tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • Puglia, sono 23 i nuovi positivi al coronavirus registrati in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento