Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Trasporto dei rifiuti, l'indagine svela i costi ingiusti pagati dai cittadini

Ada Fiore, sindaco di Corigliano d'Otranto, commenta gli esiti di un'indagine di mercato, finalizzata ad individuare il prezzo migliore per l'affidamento del servizio di carico, scarico e trasporto da Melpignano a Modugno

Repertorio

CORIGLIANO D'OTRANTO - "È bastata una semplice indagine di mercato, finalizzata ad individuare il prezzo migliore per l’affidamento del servizio di carico scarico e trasporto frazione organica dall’impianto di Melpignano a quello di Modugno, sede di impianto di compostaggio per svelare i costi 'non giusti' pagati dai cittadini".

È questo quanto afferma il sindaco di Corigliano d'Otranto, Ada Fiore, in una nota, rammentato che l’indagine indetta dai comuni dell’Aro 5 (Carpignano salentino, Castrignano de’ Greci , Corigliano d’Otranto, Cursi, Melpignano, Zollino), riuniti in associazione con il comune di Corigliano d’Otranto quale capofila, ha confermato quanto più volte evidenziato e denunciato in sede di ex Ato Le/2 ovvero la necessità di affidare i servizi attraverso gare ad evidenza pubblica, tralasciando accordi e protocolli d’intesa anche istituzionali studiati a tavolino.

Fiore sottolinea come incredibilmente l’indagine di mercato abbia prodotto risultati sconcertanti  evidenziando le seguenti risultanze: trasporto rifiuto organico, oltre unità lavorativa, da Melpignano a Modugno – km 192 – costo € 18 a tonnellata. Ad oggi invece i costi sostenuti nell’ex Ato Lecce2, senza alcuna gara ad evidenza pubblica sono i seguenti: Tratta Poggiardo – Ugento km 34 – costo 26.50; tratta Poggiardo – Cavallino km 38 – costo 21.50". "Ai cittadini - sintetizza Fiore - il dovere di valutare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto dei rifiuti, l'indagine svela i costi ingiusti pagati dai cittadini

LeccePrima è in caricamento