Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Trenitalia. "Un emendamento alla legge Finanziaria"

La proposta presentata dai deputati Lisi, Pepe e Paratino per "chiedere di autorizzare lo stanziamento di 120milioni di euro annui a decorrere dal 2008". Si cerca di evitare l'isolamento del Salento

"Per potenziare le linee ferroviarie che collegano la Puglia alle città di Roma e di Milano e per l'ampliamento dei relativi collegamenti, insieme ai colleghi Antonio Pepe e Carmine Santo Patarino, ho presentato un emendamento alla legge finanziaria nel quale si chiede di autorizzare lo stanziamento di 120milioni di euro annui a decorrere dal 2008". A darne notizie il deputato di An Ugo Lisi, che sottolinea: "In un periodo nel quale la Puglia ed in particolar modo il Salento sono vittime della soppressione di numerose tratte ferroviarie da parte di Trenitalia, è giunto il momento di passare dalle parole ai fatti".

"Il nostro territorio - prosegue Lisi - necessita di un potenziamento dei trasporti e non della sua riduzione come sta accadendo. Tutto ciò è necessario per consentire ai nostri imprenditori di proseguire nella direzione di un sempre maggiore sviluppo economico e industriale e per fare sì che consolidi il turismo di cui la Puglia è stata felice protagonista in questi anni. L'emendamento presentato è una piccola goccia nell'oceano delle necessità di cui abbisogna il nostro territorio, ma è pur sempre qualcosa da cui partire per cercare di risolvere le problematiche della nostra terra e dei suoi abitanti".

"Auspico l'adesione all'emendamento di tutti i parlamentari pugliesi, senza vincolo di schieramento ma con l'obiettivo comune di far crescere la nostra regione. Se per davvero tutti siamo seriamente intenzionati a risolvere la triste faccenda dalle sue radici, sarebbe quanto mai opportuno che il mio emendamento fosse sostenuto con forza da tutti i pugliesi presenti in Aula. Se così non dovesse essere - conclude Lisi - saranno molto più chiari i confini tra le responsabilità e le irresponsabilità politiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenitalia. "Un emendamento alla legge Finanziaria"

LeccePrima è in caricamento