Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Udeur: "Caso Lupiae, nessuna spallata alla minoranza"

Rispetto al resto dell'opposizione, il consigliere Moschettini ha votato a favore del piano di risanamento. Il segretario cittadino del partito, Buccoliero: "La minoranza ha fatto solo ostruzionismo"

Voce contraria rispetto al resto dell'opposizione si leva dai Popolari-Uderu. E' il segretario cittadino stesso del gruppo, Antonio Buccoliero, che spiega i motivi che hanno portato al voto a favore della delibera di ripianamento proposta dal sindaco Paolo Perrone da parte del consigliere Alessandro Moschettini. "Lecce ha bisogno di risposte concrete, di una società dei servizi efficiente, che sappia competere sul mercato", dice Buccoliero. Si è parlato infatti del caso Lupiae, ieri sera, nel corso della riunione del comitato cittadino del partito.

"Il voto del consigliere Alessandro Moschettini - spiega Buccoliero - a favore della delibera di ripianamento della Lupiae Servizi, non rappresenta una spallata all'opposizione. Quella dei Popolari Udeur non é una posizione a sostegno della maggioranza, ma a favore di una politica costruttiva che salvaguardi la posizione dei lavoratori. All'Udeur non interessa la politica del "tanto peggio tanto meglio". Non tralasciamo, infatti, il particolare - prosegue il segretario cittadino dell'Udeur - che in gioco c'é la sorte di circa 360 famiglie, che non devono pagare per tutti o per quanti hanno realizzato, in questi anni, una gestione "disinvolta" della società".


"Nel caso della Lupiae Servizi - prosegue, non senza un lieve accenno polemico, il segretario cittadino - l'opposizione si é limitata all'ostruzionismo, non contrapponendo un proprio progetto concreto. Non serve speculare politicamente, occorre invece mettere la parola fine ad una pagina nera della passata gestione, facendo emergere le responsabilità politiche ed amministrative. Lecce ha bisogno di una società dei servizi efficiente e competitiva sul mercato, che sappia pretendere da tutti i dipendenti un rendimento, che giustifichi il mantenimento del livello occupazionale. Un piano d'impresa credibile - conclude - che dovrà essere costantemente monitorato, perché in futuro non ci si ritrovi più di fronte a simili scempi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udeur: "Caso Lupiae, nessuna spallata alla minoranza"

LeccePrima è in caricamento