Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

"Un governo incerto che punisce gli enti locali"

La protesta di Adriana Poli Bortone, in qualità di vice presidente vicario dell'Anci. "La cifra bloccata degli avanzi di amministrazione potrebbe dare ossigeno ai Comuni virtuosi"

adriana poli bortone12-12

Adriana Poli Bortone ritorna su una vecchia questione, quella degli enti locali e dello sforamento del tetto dell'Unione europea sul patto di stabilità. E lo fa con forza, attaccando l'esecutivo Prodi, in qualitò di vice presidente vicario dell'Anci (Associazione nazionale dei comuni italiani). "Annaspa nelle sue incertezze", commenta. Per poi dire: "Avevamo ragione noi quando puntavamo l'indice contro questo Governo che fin dalla scorsa Finanziaria ha deciso di punire gli Enti locali".


"La cifra bloccata degli avanzi di amministrazione - protesta Adriana Poli Bortone - potrebbe dare ossigeno soprattutto a quei Comuni virtuosi che si sono mantenuti nel patto di stabilità. Invece questo Governo ha inteso 'regolare' con una sanatoria anche gli enti locali che già lo scorso anno erano usciti dal patto, indicando così a tutti gli altri la strada da seguire. Ognuno si sentirà legittimato a sforare il tetto imposto dalle regole dell'Unione europea. La realtà è che siamo di fronte ad un Governo quasi agli sgoccioli che annaspa nelle sue incertezze non essendo in grado di portare avanti nessun provvedimento serio, a partire dal federalismo. Per quel che ci riguarda, anche gli enti locali, insieme con le categorie di cittadini scontenti, dovranno dare la spallata definitiva al centrosinistra, a Prodi ed ai suoi uomini che - conclude - hanno saputo solo infierire sulle famiglie italiane".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un governo incerto che punisce gli enti locali"

LeccePrima è in caricamento