Un sindacato per tutelare i diritti dei finanzieri: la novità a Lecce

Antonio Todisco è stato eletto Coordinatore territoriale provinciale. Il Silf darà attuazione ad una storica sentenza della Corte Costituzionale dell'aprile 2018

In foto da destra Antonio Todisco e Simone Longo

LECCE – Si chiama Silf e nel panorama salentino rappresenta una novità assoluta. Per la prima volta anche a Lecce i lavoratori avranno la loro rappresentanza: il 6 giugno si è infatti costituito il comitato locale del sindacato italiano lavoratori finanzieri, dando così inizio al processo di radicamento territoriale del neonato sindacato anche in Puglia.

Il comitato locale precongressuale rappresenta il primo passo che condurrà al congresso provinciale previsto nei primi mesi del 2020, e si è riunito presso la sede della Cgil di Lecce alla presenza del segretario Simone Longo.

Le fiamme gialle potranno così tutelare i propri diritti, dando seguito alla sentenza della Corte costituzionale dell'aprile 2018 che ha sancito l’incostituzionalità della norma che fino a quel momento privava i lavoratori con le stellette delle libertà sindacali garantite ad altre categorie.

La presenza del sindacato dei finanzieri ha il compito di intercettare problemi e bisogni dei finanzieri, affiancare ed informare il personale della finanza nella loro vita professionale, offrendo disponibilità, professionalità e servizi, elaborando soluzioni credibili e sostenibili da portare all’attenzione dell’amministrazione e della politica, nonché assicurare azioni concrete a favore del finanziere lavoratore e cittadino.

Il Silf sarà quindi il punto di riferimento per 180 lavoratori salentini e a capo del sindacato, nel ruolo di coordinatore provinciale provvisorio, è stato eletto Antonio Todisco.Di seguito i nomi degli altri delegati: Massimo Petrillo (zone di Lecce e Gallipoli); Edoardo Petrella (zone di Tricase e Lecce), Giuseppe Quarta (Lecce), Rocco Rizzo (zone di Otranto e Maglie).

Simone Longo ha voluto porgere i propri auguri di buon lavoro sia a Todisco, sia a tutti i delegati e gli iscritti: “Finalmente anche i militari salentini possono godere delle libertà sindacali, per troppo tempo ingiustamente negate”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

Torna su
LeccePrima è in caricamento