Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Un tavolo istituzionale per affrontare le mareggiate

Incontro nella sede dell'assessorato regionale ai Lavori pubblici, su iniziativa del consigliere Stefàno. Convocati i sindaci dei centri della fascia adriatica, per discutere sulle immediate soluzioni

Le mareggiate dei giorni scorsi e i conseguenti disagi nella fascia adriatica del Salento sono stati al centro di un tavolo istituzionale per l'emergenza, convocato dal consigliere regionale e presidente della Commissione Sviluppo Economico della Regione Puglia, Dario Stefàno: al tavolo politico istituzionale sono stati invitati i sindaci delle area interessate dal maltempo, che si sono incontrati sin dalle ore 12.30, nella sede dell'assessorato regionale ai Lavori pubblici, con gli assessori regionali competenti, ossia Onofrio Introna, con la delega ai Lavori pubblici e Guglielmo Minervini, delegato al Demanio.

"Ho preferito abbandonare il rituale delle dichiarazioni a caldo o delle interrogazioni annunciate - ha precisato Stefàno, commentando la propria scelta di favorire questo incontro - per passare subito all'azione, invitando i sindaci di Lecce, Vernole, Melendugno e Otranto, ad un confronto politico-istituzionale con l'assessore ai Lavori pubblici Onofrio Introna e al Demanio Guglielmo Minervini, ai quali va riconosciuta pronta sensibilità, non solo per aver condiviso questa mia iniziativa, ma anche per aver avviato da subito il monitoraggio nelle marine danneggiate".

L'obiettivo dell'incontro, dunque, è stato quello di entrare concretamente nel merito di ogni singola realtà, per favorire una più precisa conoscenza dello stato dei luoghi, dei danni ambientali provocati dalle forti mareggiate che si sono abbattute sulla fascia adriatica, aggravando l'erosione già in atto su buona parte delle nostre coste. "In questo modo - ha precisato Stefàno - la stessa attività di monitoraggio intrapresa dalla Regione potrà essere molto più puntuale. Dal confronto con i primi cittadini della fascia costiera, inoltre, emergono dettagli, problematiche ed esigenze, che consentiranno di approntare insieme agli assessori regionali un cronoprogramma delle iniziative da attuare per il ripristino delle aree devastate dalle mareggiate".

"Il Salento e le marine della costa adriatica - prosegue Stefàno- rappresentano non solo uno dei fiori all'occhiello dell'offerta turistica pugliese, ma costituiscono siti di eccellenza dell'ecosistema regionale, verso cui occorre prontamente agire con tutti gli strumenti e le attività che la Regione Puglia potrà mettere in campo".


E, in sostanza dell'emergenza dei giorni scorsi non si può non tenere conto: "Il maltempo - afferma il consigliere regionale - ci ha catapultati in una vera e propria emergenza rispetto alla quale occorre muoversi in sinergia con le autonomie locali, accantonando la contrapposizione politica, che in casi come questi non può che essere controproducente. La priorità è intervenire con immediatezza per recuperare le condizioni minime per affrontare dignitosamente la stagione alle porte, nella consapevolezza che si tratta di uno spicchio importante dell'offerta turistica regionale e dell'intero sistema economico pugliese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tavolo istituzionale per affrontare le mareggiate

LeccePrima è in caricamento