Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Una casa in via Cimarosa per i disabili gravi

Domani l'inaugurazione dei lavori nello stabile di via Cimarosa, un tempo asilo ed abbandonato da anni. I fondi, nell'ambito del progetto "Dopo di noi", ottenuti tramite i fondi del Por Puglia

Di vicissitudini ne ha passate. In principio era una asilo. Poi, iniziò una ristrutturazione senza fine. Adesso, dopo anni di stallo, che ha portato ad una situazione di fatiscenza, il Comune ha deciso di trasformarlo in una casa per disabili. E' uno stabile che sorge in via Cimarosa: sarà rimesso a nuovo per un suo fattivo riutilizzo, in funzione delle forme più gravi di disabilità.


La posa della prima pietra sarà affidata domani mattina, alle 11, alle mani del sindaco Adriana Poli Bortone, del vicesindaco ed assessore ai Lavori pubblici Paolo Perrone, candidato nella Casa delle libertà alla poltrona di primo cittadino, e di Roberto Martella, l'ex consigliere comunale che a suo tempo propose il progetto. Alla fine della ristrutturazione, l'edificio diventerà una casa protetta per disabili gravi privi dell'assistenza familiare. Il tutto, nell'ambito del progetto "Dopo di noi", che è stato finanziato con i fondi del Por Puglia Misura 5.1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una casa in via Cimarosa per i disabili gravi

LeccePrima è in caricamento