Una nota di chiarimento: "Quattro carabinieri in più è la nostra richiesta"

A parziale modifica rispetto a quanto riportato nei giorni scorsi, i militari per Taviano non sono stati ancora assegnati

TAVIANO – Onde evitare errate interpretazioni, occorre una parziale rettifica rispetto a quanto pubblicato ieri, sulla scorta di un comunicato stampa del Comune di Taviano, circa l’arrivo di nuove forze sul territorio da parte dell’Arma dei carabinieri. Se sarà certa la presenza di un militare in più per presidiare il mercato settimanale, per il momento resta ancora una richiesta quella di altri quattro rinforzi, per il periodo estivo, e non si può dare quindi per assoluta. Solitamente più militari vengono assegnati a ogni realtà territoriale, specie in quelle che catalizzano l’attenzione dei visitatori, trattandosi di località turistiche che vedono crescere notevolmente la popolazione, ma per il momento non vi è ufficialità e certezza sul numero effettivo.  

“Implementare l'organico della locale stazione dei carabinieri a Taviano, avere quattro unità  in più almeno nel periodo estivo: è la richiesta avanzata dal sindaco di Taviano  Giuseppe Tanisi all'Arma dei carabinieri, nel corso di un convegno sulla “Prevenzione dei reati ai danni degli anziani” tenutosi il 20 marzo scorso a Taviano, con la presenza, tra i relatori, del comandante della compagnia di Casarano, capitano Clemente Cosimo Errico e del maresciallo della locale stazione dei carabinieri di Taviano, Massimo Di Maio”, spiega una nuova nota chiarificatrice, che sostituisce la precedente.  

“Noi stiamo facendo la nostra parte per garantire la sicurezza ai cittadini attraverso un capillare sistema di videosorveglianza" ha affermato il sindaco Tanisi, “chiediamo all' Arma di venirci incontro, dotando la locale stazione dei carabinieri di almeno quattro unità in più nel periodo estivo; quello della sicurezza e della legalità è un tema forte, è una pressante richiesta dei cittadini, è un aspetto su cui come Amministrazione intendiamo investire per garantire una serena e civile convivenza nella nostra città come condizione di sviluppo sociale. Ci auguriamo che l' Arma dimostri a tale richiesta e a tale grido di aiuto la stessa sensibilità e disponibilità dimostrata finora, e la ringraziamo per l' ordine che già ad oggi garantisce nella nostra Taviano".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Tallonano la Punto, poi il colpo di pistola per far scendere la vittima

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento