Politica

Pd, gli "under 40" declinano la proposta di Emiliano: dal gruppo nessun candidato

I giovani del Pd respingono l'idea di proporre uno di loro nella lista salentina per le elezioni regionali e annunciano una serie di iniziative per contribuire con la partecipazione e senza ambizioni personali alla vittoria del centrosinistra

Una foto dell'incontro degli under 40 (foto di Diego Dantes).

LECCE – Un rifiuto cortese e un rilancio, in un’ottica di leale collaborazione. La risposta del gruppo dei cosiddetti “under 40” alla proposta loro rivolta da Michele Emiliano di presentare un nome da inserire nella lista per la circoscrizione della provincia di Lecce si è fatta attendere, ma è arrivata, non priva di toni velatamente ironici: “La politica è fatta da tante persone disposte a mettersi a disposizione – recita in chiusura un comunicato - senza un secondo fine ma per passione. Siamo in tanti a pensarla così e saremo sempre di più. Che piaccia o no, la nostra generazione sta già cambiando le cose”.

“Sin dal nostro primo incontro pubblico – ricordano gli interessati -, abbiamo sottolineato l'obbligo e la responsabilità della nostra generazione nel dare il buon esempio, partendo dall'assunto di dover fare ciò che si dice. Noi, che abbiamo sempre sostenuto di non aver intrapreso queste battaglie per strappare quote o guadagnare posti, abbiamo intenzione di mantenere la parola data, per questo non accettiamo che sia uno solo di noi ad essere candidato ma ci sentiamo candidati tutti”.

La mobilitazione degli under era partita proprio nelle ore in cui maturava la candidatura di Ernesto Abaterusso, ex deputato e padre di Gabriele, coordinatore della segreteria provinciale, che ha scelto di ritirare la sua disponibilità per le vicende giudiziarie che lo interessano. Si sono anche dati appuntamento, una decina di giorni addietro, presso un albergo cittadino dando vita ad un incontro molto partecipato e appassionato. E' molto probabile che la proposta di Emiliano sia stata decodificata come il tentativo di offrire il classico contentino per placare le polemiche.

Dopo i doverosi ringraziamenti di rito, al candidato alla presidenza e ai dirigenti locali del Partito Democratico che hanno avanzato l’idea di una loro candidatura, gli under spiegano la maniera in cui, collettivamente, si propongono come sostegno per la corsa del segretario regionale al governo della Regione Puglia: “Saremo parte attiva nella ‘Sagra del programma’, convinti come siamo – spiegano i democratici - che la partecipazione debba essere un metodo, da seguire in ogni fase della politica. Lanceremo inoltre una serie di iniziative su tutto il territorio salentino e nei vari comitati del Pd, sui temi della legalità, trasparenza, conflitto di interessi, ambiente e politiche giovanili con un occhio di riguardo ai temi legati all’innovazione e alle start up’.

“Produrremo delle proposte – proseguono gli under 40 - al termine di ogni iniziativa e chiederemo a tutti i candidati del Partito Democratico di sottoscriverle, perché siamo convinti di poter dare un contributo importante e il nostro obiettivo è l’affermazione del partito di cui siamo iscritti e che vogliamo portare alla vittoria. Questo sarà il nostro ruolo, accanto a Michele Emiliano Presidente, perché la responsabilità e l’impegno non si misurano necessariamente con un posto in lista, ma con il lavoro di tutti per una causa comune”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd, gli "under 40" declinano la proposta di Emiliano: dal gruppo nessun candidato

LeccePrima è in caricamento