Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Gatti e cani vaganti, arriva il vademecum: “Segnalare prima di prendere iniziative”

L'assessorato leccese alle Politiche ambientali ha diffuso delle regole comportamentali in caso di ritrovamento di animali randagi. Innanzitutto, un'autovalutazione del caso, per permettendo ai volontari di dedicarsi agli interventi più gravi

@TM News/Infophoto

LECCE - Accompagnare un gatto o un cane randagio presso gli uffici della polizia municipale, o direttamente al canile, potrebbe non essere più una bella trovata. Lo ha fatto sapere l’assessore alle Politiche ambientali del Comune di Lecce, Andrea Guido, il quale ha diffuso un vero e proprio vademecum, contenente alcuni consigli su come comportarsi in caso di ritrovamento di animali vaganti.

Condurre la bestia in viale Rossini senza una segnalazione su luogo e orario dell’avvistamento, è assolutamente vietato alla legge. Bandite, dunque, le iniziative personali, a meno che non si decida direttamente di adottare l’esemplare, prendendosene cura. Canile e municipale, insomma, non sono autorizzati ad accettare l’animale. Soltanto la Asl o un suo incaricato come le associazioni animaliste, possono prelevare l’animale in caso di emergenza. Il consiglio è dunque quello di non ostacolare il lavoro della polizia locale, delle guardie ecozoofile Anpana e dei volontari.

“Il 95 per cento dei cani che si vedono in giro non sono randagi ma vaganti, il più delle volte si tratta di cani di proprietà che vivono in campagna e si allontanano anche per giorni dirigendosi verso la costa, perché con l’apertura estiva di molti locali questa diventa più appetibile”, fanno sapere da Palazzo Carafa. “Altre volte sono cani già sterilizzati e reimmessi sul territorio, non hanno collare per evitare che si impigli in cespugli o recinzioni ma sono seguiti nel loro ambiente da cittadini o volontari. In entrambi i casi non necessitano affatto di canile poiché già fotografati dai volontari locali e inseriti in circuiti nazionali per la ricerca di adozione”, conclude la nota divulgata dall’assessore Guido.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatti e cani vaganti, arriva il vademecum: “Segnalare prima di prendere iniziative”

LeccePrima è in caricamento