Venti videocamere e sensori per garantire più sicurezza dentro Galatone

Oggi si sono svolte le operazioni di collaudo dell'impianto, che è stato finanziato nell'ambito del Programma operativo Fesr 2007-2013. Le telecamere utili sia per le calamità naturali, sia per l'ordine pubblico. L'amministrazione sta giù valutando di aumentare il numero di occhi elettronici

Una videocamera di sorveglianza (foto di repertorio).

GALATONE - Venti punti di ripresa disseminati in zone sensibili della città, con trasmissione delle immagini alla centrale operativa 24 ore su 24. Galatone ambisce a garantire più sicurezza ai propri cittadini e, come già avvenuto in altre località del Salento, sta approntando un capillare sistema di videosorveglianza, con occhi elettronici puntati in zone strategiche. Dagli eventi criminali alle emergenze di qualsiasi altra natura, comprese le calamità naturali, le immagini potranno tornare utili alle autorità per fare chiarezza su mille situazioni.

Oggi si sono svolte le operazioni di collaudo dell’impianto, che è stato finanziato nell’ambito del Programma operativo Fesr 2007-2013 asse II– linea di intervento 2.3. – azione 2.3.2. Il Comune di Galatone ha ottenuto il finanziamento con fondi comunitari e redatto un disciplinare che regola i rapporti con il Servizio risorse naturali della Regione Puglia.

E’ stata allestita una sala di controllo nel Centro operativo comunale, per la gestione delle emergenze – come detto - in caso di calamità naturali, che comprende un sistema di radiocomunicazione e un impianto di videosorveglianza con sensori di allagamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sistema di comunicazione è costituito da radio portatili e veicolari, con ricevitore Gps incorporato, e la stazione fissa per la ricezione e gestione delle comunicazioni collocata nella sala operativa. Come detto, il servizio potrebbe tornare utile per la prevenzione sul territorio sia nelle circostanze di calamità quanto per altre situazioni legate alla sicurezza e all’ordine pubblico. L’amministrazione, tra l’altro, sta già valutando di potenziare il sistema con l’aggiunta di ulteriori videocamere per estendere il controllo su altre zone del territorio comunale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento