Politica

Vernole accorpa i plessi scolastici di Castrì e Caprarica

La nuova normativa ha previsto la soppressione delle direzioni comprensoriali per gli istituti con numero di alunni inferiore a 500 ed il contestuale accorpamento ad altro istituto

 

VERNOLE - La Giunta regionale e la Provincia di Lecce, al fine di contenere i costi, hanno recentemente emanato un nuovo indirizzo per il dimensionamento della rete scolastica assegnando ai Comuni il compito di disporre un apposito piano. Al riguardo la nuova normativa ha previsto la soppressione delle direzioni comprensoriali per gli istituti con numero di alunni  inferiore a 500 ed il contestuale accorpamento ad altro istituto.

Nel merito l’amministrazione comunale di Vernole si è immediatamente attivata contattando le amministrazioni comunali di Caprarica e Castrì ed offrendo loro l’opportunità di accorparsi con l’istituto comprensivo di Vernole, con sede in Vernole.

In tal senso si sono pronunciate le Giunte comunali di Caprarica e Castrì ed i consigli d’istituto di Castrì-Caprarica e Vernole. La Giunta comunale di Vernole, con la delibera 204 del 14 novembre 2011, ha concluso la procedura che comporta, dall’anno scolastico 2012/2013, l’accorpamento presso l‘istituto comprensivo di Vernole dei plessi scolastici di Castrì e Caprarica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vernole accorpa i plessi scolastici di Castrì e Caprarica

LeccePrima è in caricamento