menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Problema sicurezza sulla strada dei lidi: nuovo appello agli amministratori

Lo "Sportello dei diritti" raccoglie le lamentele di un gruppo di frequentatori della marina di San Cataldo. Appello al nuovo sindaco, Luca De Carlo, perché faccia costruire marciapiedi ed una pista ciclabile sulla via dove si susseguono gli stabilimenti

SAN CATALDO (Vernole) – Lo Sportello dei diritti, di cui è responsabile Giovanni D’Agata, si fa ancora una volta megafono delle lamentele dei cittadini che frequentano la marina di san Cataldo, nel tratto di competenza del Comune di Vernole.

“Questa volta – spiega D’Agata - la denuncia riguarda la strada denominata via Idrovore, quel tratto di litoranea alle spalle degli stabilimenti balneari già oggetto di polemiche perché l’amministrazione comunale ha ben pensato da anni di tracciare le strisce blu per rendere la sosta a pagamento lungo tutta la strada, senza operare una necessaria riqualificazione ma anche una messa in sicurezza, perché quel tratto è tuttora privo di marciapiedi o di una pista ciclabile nonostante la gran mole di cittadini di ogni età che quotidianamente, nel periodo estivo la transitano”.

“È un vero e proprio pericolo per tutti i pedoni che si trovano a passare perché costretti a percorrere la carreggiata destinata alla circolazione dei veicoli” ha aggiunto il fondatore dello Sportello dei Diritti”. Immediata la richiesta al Comune di Vernole, ed in particolare al nuovo sindaco, Luca De Carlo, perché intervenga con opere di riqualificazione e messa in sicurezza della strada per dotarla urgentemente di appositi marciapiedi e di una pista ciclabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento