rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica Melendugno

Via libera alla Regionale 8, la politica “promuove” ma ricorda gli sprechi

I consiglieri regionali Congedo e Negro soddisfatti della firma in Prefettura che avvierà i lavori dell’opera che collegherà Lecce a Melendugno, dopo anni di ritardi: “Ora tempi celeri per la cantierizzazione della Otranto-Maglie”

MELENDUGNO – L’Udc promuove l’avvio dei lavori per la realizzazione della Regionale 8 e non nasconde la propria soddisfazione per questa “svolta”, ma nelle parole di Salvatore Negro, consigliere regionale centrista, ci sono anche le critiche al “tempo perso”: “Non possiamo fare a meno – dichiara il capogruppo Udc alla Regione Puglia - di evidenziare che l’opera arriva con 18 anni di ritardo e che poteva essere realizzata molto prima e con notevole risparmio di risorse finanziarie pubbliche”.

Il ritardo con cui si aprirà il cantiere dell’infrastruttura, che collegherà la tangenziale di Lecce a Melendugno, dopo un “lungo” e “dispendioso contenzioso”, rammarica Negro sia “per il disagio che hanno dovuto sopportare gli utenti” sia “per lo spreco economico-finanziario che si risolve sempre ai danni delle tasche dei cittadini”.

“La mala-burocrazia – puntualizza -, lo andiamo sottolineando da tempo, è il male da estirpare per ridare credibilità alle istituzioni e alla politica. Non possiamo più correre il rischio di perdere investimenti preziosi per la realizzazione di opere pubbliche, ma soprattutto dobbiamo assicurarci che tali opere siano realizzate in tempi certi”.

“Solo così – spiega - possiamo ridare fiato all’economia del nostro territorio, assicurare servizi e recuperare terreno sul campo della credibilità perduta. Per tali ragioni, ci auguriamo che presto possano essere avviati anche i lavori per la realizzazione della Maglie–Otranto e altre opere la cui realizzazione rischia di perdersi nei meandri della macchina amministrativo-burocratica”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera alla Regionale 8, la politica “promuove” ma ricorda gli sprechi

LeccePrima è in caricamento