menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Di Maio e il consigliere del M5S a Lecce, Fabio Valente

Di Maio e il consigliere del M5S a Lecce, Fabio Valente

Di Maio dà forfait per impegni, al dibattito Cgil una sedia resta vuota

Il vice premier era atteso a Lecce per un confronto con Landini e Boccia. Nei giorni scorsi indiscrezioni per il timore di contestazioni No Tap

LECCE - Il leader del M5S, vice premieri e ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, non parteciperà al dibattito previsto oggi, in prima serata, nell'ambito delle Giornate del Lavoro, in corso a Lecce. L'esponente del governo era atteso per un confronto con Maurizio Landini, segretario confederale del sindacato, e con Vincenzo Boccia di Confindustria.

Impegni istituzionali sopravvenuti alla base del forfait, ma già da alcuni giorni circolavano indiscrezioni in questo senso per i timori di una contestazione per la questione del gasdotto Tap. "Non so se è un'assenza strategica o no. Mi limito a osservare che ha avuto altri impegni, capisco che può succedere. Non mi pare che questo sia il punto perché dai problemi non si sfugge, i problemi rimangono" ha detto Landini secondo quanto raccolto dall'agenzia Ansa.

Il tema del gasdotto agita i sonni del governo perché la linea del M5S è sempre stata fieramente contraria. La Lega, alleato di governo, è però propensa al via libera, come le dichiarazioni di Salvini hanno più volta lasciato intendere. Il presidente del Consiglio, Conte, qualche tempo addietro ha incontrato il sindaco di Melendugno, Marco Potì, garantendo l'analisi di tutto il fascicolo sul gasdotto affidata ai tecnici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento