rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024

L’opinione pubblica spaccata sul caso Ilaria Salis. Il padre Roberto a Lecce

Dai primi istanti dell'arresto della figlia, avvenuto in Ungheria nel 2023, Roberto Salis ha cercato di smuovere media e mondo della diplomazia per far rientrare la maestra in Italia

LECCE – Ilaria Salis, la docente di Monza e attivista antifascista arrestata in Ungheria nel 2023 con l’accusa di aver aggredito due militanti di estrema destra ungheresi, ora sta lentamente meglio. Si è riappropriata del suo piglio combattivo e ha ricominciato a rilasciare interviste. È il padre Roberto a raccontarlo, questa mattina arrivato a Lecce per un mini tour in Puglia. Salis ha infatti partecipato a un incontro al quale hanno preso parte la candidata nella circoscrizione Sud al Parlamento europeo per Alleanza Verdi- Sinistra Italiana Anna Grazia Maraschio (neo ex assessora regionale alle Politiche ambientali); il candidato al Consiglio comunale di Lecce Pierpaolo Patti e il primo cittadino leccese Carlo Salvemini.

L'articolo completo

Video popolari

LeccePrima è in caricamento