Villa Comunale e Parco dei Ferrari: il Comune riqualifica gli spazi verdi

Pronto il bando per la gestione del Parco del quartiere Ferrovia: previsti anche spazi per gli spettacoli. Ripristinata anche la ludoteca-biblioteca all'interno della Villa

foto di repertorio

LECCE – Il Parco cittadino di via dei Ferrari, nel quartiere Ferrovia, già riqualificato dal Comune di Lecce, sarà gestito dall’associazione vincitrice del bando di gara appena redatto dall’amministrazione cittadina.

Il Bando sarà pubblicato lunedì 18 giugno ed è inserito nel “Programma di riqualificazione delle periferie” che si avvale dei fondi Fesr, per un importo totale di 1 milione e 450 mila euro.

Il Parco altro non è che un’area verde urbana dalle grandi potenzialità: comprende, infatti, un'area per i bambini, 2 campi per il gioco delle bocce, un campo di calcetto in terra battuta, un'area relax e un'area pic-nic, un tracciato per fare jogging con apposita area stretching, dei percorsi pedonali.

Non mancano l’area bar, una ludoteca, spogliatoi e bagni pubblici. Inoltre, attraverso una scala o mediante l'utilizzo dell’ascensore, è possibile accedere nello spazio dell'ex cava destinato alla realizzazione di spettacoli all'aperto.

Il suo progetto di riqualificazione si inserisce in un più vasto ambito di progettazione territoriale che riguarda il quartiere Ferrovia, il versante sud della stazione ferroviaria di Lecce, oggi in piena trasformazione attraverso il Piano di recupero e di valorizzazione dell'area urbana ex cave di Marco Vito e di via Leuca.

“L'obiettivo di questo bando di gara - dichiara il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Alessandro Delli Noci - è quello di valorizzare al massimo un Parco pubblico che si sviluppa all'interno di un progetto più ampio che riguarda un'area importante della città di Lecce da rilanciare”.

“Il progetto del ribaltamento della stazione da una parte e le ex cave di Marco Vito dall’altro fanno da cornice a questo parco-cava che abbiamo provveduto a risistemare e che ora merita una gestione attenta. La nostra intenzione è quella di valorizzare questa area a verde e di promuovere iniziative culturali, ludico-ricreative, sportive e di animare e far vivere uno spazio pubblico importante a vantaggio dell’intera comunità”, ha concluso Delli Noci.

Ludoteca della Villa Comunale

L’amministrazione si sta anche occupando della Villa Comunale, cuore pulsante del centro storico. Nella giornata di ieri, il Comune di Lecce ha indetto una procedura pubblica per la concessione a terzi della gestione della ludoteca interna alla Villa, in scadenza il 16 luglio 2018.

Il bando prevede anche la realizzazione di una biblioteca, su suggerimento dell’associazione Sveglia Lecce. Il consigliere Marco De Matteis, in particolare, aveva presentato una mozione che impegnava l’amministrazione a ripristinare la ludoteca e adattarne gli spazi per implementare i servizi.

L’obiettivo era quello di offrire un servizio a basso costo che assicurasse ai bambini opportunità ludiche e di intrattenimento e ai genitori momenti di svago e tranquillità, garantendo, allo stesso tempo, un supporto per il distretto urbano del commercio e per il potenziamento dell’offerta turistica.

Il bando non prevede, al momento, la possibilità di creare, come invece proposto da Sveglia Lecce, un angolo baby pit stop. L’amministrazione ha ritenuto che mancassero i requisiti tecnici per l’allestimento di una zona destinata al cambio pannolino, ma ha previsto la possibilità di allestire un angolo per l’allattamento in un angolo caldo e appartato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I bambini, i loro sorrisi e la loro felicità sono stati il motore della nostra prima proposta, presentata mediante una mozione – commentano i responsabili dell’associazione -: siamo convinti che il miglioramento dei servizi che riguardano i bimbi, corrisponda, di conseguenza, ad un miglioramento del benessere delle loro mamme e della loro famiglia; pertanto, crediamo che azioni di questo tipo debbano essere al centro dell’azione amministrativa per la soddisfazione dell’intera comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento