Politica

Stop ai vitalizi, la Camera approva. Deputati salentini favorevoli, tranne uno

La proposta di legge ha avuto il primo via libera: riguarda tutti gli ex parlamentari, oltre agli attuali. Forza Italia non partecipa al voto

Il deputato del M5S Giuseppe L'Abbate.

LECCE – Mentre Pd e Movimento 5 Stelle discutono animatamente per rivendicare la paternità del provvedimento, la palla passa ora al Senato: la Camera dei deputati ha approvato a larga maggioranza la proposta di legge in materia di abolizione dei vitalizi e nuova disciplina dei trattamenti pensionistici per i parlamentari, i consiglieri regionali, i rappresentanti delle Province autonome.

In pratica è stato abolito il cosiddetto vitalizio che riguardava gli ex parlamentari (per un costo di oltre 200milioni di euro all’anno) e, per una parte, quelli rieletti ma con un mandato precedente alla riforma dei regolamenti delle Camere del 2012. È stato introdotto, come per il lavoratori dipendenti, il sistema contributivo con il limite dei 65 anni per l’erogazione della pensione.

“Per anni - ha commentato il deputato pentastellato Giuseppe L'Abbate - sono stati chiesti agli italiani sacrifici mentre la politica non ha mai compiuto neppure un gesto simbolico per condividere la sofferenza della crisi con i contribuenti. Ora ci auguriamo che il Partito Democratico sia coerente con le promesse fatte, permettendo un iter veloce al provvedimento e evitando ‘voti segreti’ accomodanti per i soliti politicanti, consentendo così ai cittadini di ridare fiducia alle istituzioni”.

Ma come hanno votato ieri i deputati eletti in Puglia? Il M5S riportando i verbali di aula traccia il quadro che segue: a favore si sono espressi Giuseppe L’Abbate, Emanuele Scagliusi, Giuseppe D’Ambrosio, Giuseppe Brescia, Diego De Lorenzis*, Francesco Cariello (M5S); Salvatore Capone, Franco Cassano, Elisa Mariano, Federico Massa, Liliana Ventricelli e Ludovico Vico (PD); Nicola Ciracì, Roberto Marti e Salvatore Matarrese (Direzione Italia); Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana); Trifone Altieri (Misto).

Contrari Angelo Cera (UDC), Pino Pisicchio (Misto). Astenuti Gero Grassi (PD) e Donatella Duranti (MDP). Assenti Vincenza Labriola (Forza Italia), Francesco Boccia, Michele Pelillo e Colomba Mongiello (PD); Gianfranco Chiarelli, Antonio Distaso e Benedetto Fucci (Direzione Italia); Rocco Palese, Elvira Savino e Francesco Paolo Sisto (Forza Italia), Toni Matarelli e Arcangelo Sannicandro (MDP); Alessandro Furnari (Misto). Non hanno partecipato al voto perché in missione Michele Bordo, Dario Ginefra, Alberto Losacco e Ivan Scalfarotto (PD),  Annalisa Pannarale (Sinistra Italiana), Gaetano Piepoli (DES-CD).

*in grassetto i deputati eletti in provincia di Lecce

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai vitalizi, la Camera approva. Deputati salentini favorevoli, tranne uno

LeccePrima è in caricamento