Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Vladimiro Guida: “No al taglio del reparto ostetricia di Casarano e Gallipoli”

Il responsabile del Partito Comunista lancia l’appello alla mobilitazione per scongiurare la chiusura dei reparti nei due ospedali del territorio: “Palese e Vendola litigano, ma questi reparti vengono scippati grazie ad entrambi”

CASARANO – Un “no” convinto alla chiusura del reparto ostetricia di Casarano e Gallipoli, con l’invito alla mobilitazione. Vladimiro Guida, segretario e coordinatore del Partito Comunista - sezione Lenin di Casarano-Matino-Parabita, esprime una “fortissima disapprovazione” verso i tagli che costringono i due reparti di ostetricia a chiudere.

“Se è vero – afferma - che velocemente ci avviciniamo verso la morte della nostra esistenza grazie a logiche economiche dettate dal capitalismo e appoggiate da tutti i partiti è altrettanto vero che questi tagli impediscono di nascere. Il diritto alla vita viene violato brutalmente da chi senza porsi nessuno scrupolo utilizza i servizi sanitari per tornaconti economici e politici. La sanità dovrebbe essere gratuita, efficiente e pubblica per tutti, mentre invece è un business a tantissimi zeri”.

Per Guida, è l’ora di dire basta, in quanto il popolo non può più subire “queste vere e proprie rapine”: “Il servizio sanitario – asserisce - ha sempre fatto schifo, ma da questo a chiuderlo ci vuole un grande coraggio. Palese e Vendola litigano sulle colpe, il fatto è che questi reparti vengono scippati, grazie a loro”Il reparto di Ostetricia di Casarano e Gallipoli-2.

“Gli interventi degli altri partiti contro la chiusura dei reparti ci stanno – prosegue - e noi non vogliamo creare polemiche con loro, però gli chiediamo di mettersi la mano sulla coscienza anche rispetto a tutto quello che hanno affermato e in virtù del fatto che siedono in consiglio regionale ed in parlamento. Noi cercheremo di mobilitarci e faremo quanto nelle nostre capacità per scongiurare la chiusura. Non possiamo fare finta di niente e l’unica parola è mobilitazione da parte di tutti i comuni interessati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vladimiro Guida: “No al taglio del reparto ostetricia di Casarano e Gallipoli”

LeccePrima è in caricamento