Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Promozioni natalizie, multe salate per chi fa volantinaggio selvaggio

Gioca di anticipo il Comune di Lecce e l'assessorato alle Politiche ambientali avverte: "Chi non rispetterà l'ordinanza rischia multe fino a 600 euro". Ed è obbligatorio provvedere all'installazione delle cassette della posta

 

LECCE – Gioca di anticipo il Comune di Lecce e l’assessorato alle Politiche ambientali avverte: “Chi non rispetterà l'ordinanza rischia multe fino a 600 euro”. Il messaggio è rivolto a chi attua indiscriminatamente il volantinaggio selvaggio. D’altronde, si sa, a farla da padrona è la grande distribuzione, la cui comunicazione commerciale, soprattutto nel periodo natalizio, incalza con le promozioni attraverso fiumi di depliant che spesso invadono le cassette postali dei condomini e i volantini pubblicitari le strade.

L’ordinanza è la numero 834 del 2011, per la precisione, con cui l’amministrazione comunale aveva già dichiarato guerra al fenomeno del volantinaggio selvaggio ed aveva imposto l’installazione di cassette della posta per il materiale  pubblicitario. Nello specifico, l’ordinanza proibisce alle attività commerciali di effettuare, in tutto il territorio comunale, pubblicità mediante volantinaggio o affissione di manifesti sui pali dell’illuminazione pubblica, della segnaletica stradale, sugli alberi nonché su qualsiasi altro supporto murale o strutturale; vieta inoltre  la distribuzione di volantini, opuscoli, manifesti o altro materiale pubblicitario sotto le porte di accesso, nei portoni e negli androni delle abitazioni private, sul parabrezza o sul lunotto delle autovetture o ai conducenti e ai passeggeri.

Mentre non vieta, se svolta secondo le previsioni di legge, la distribuzione di dépliant commerciali “porta a porta”, intesa esclusivamente quale deposito nella cassetta della posta, laddove le cassette postali siano ubicate all’esterno degli immobili e siano chiuse da ogni lato e dotate di serratura, idonee a contenere per dimensione e quantità il materiale e non permettano a terzi di asportarne il contenuto.

Tali cassette devono avere indicativamente le seguenti caratteristiche: base 40 centimetri, altezza 30 centimetri, profondità 15 centimetri. All’esterno delle cassette dovranno essere riportate le diciture attinenti il divieto di asporto dei dépliant da parte di soggetti terzi non facenti parte del condominio nonché quelle relative alla loro destinazione.

Chi effettua volantinaggio, infine, dovrà segnalare almeno tre giorni prima al Comando di polizia municipale ed al settore Ambiente del Comune la data di inizio delle operazioni e l’itinerario che seguiranno nella distribuzione dei volantini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozioni natalizie, multe salate per chi fa volantinaggio selvaggio

LeccePrima è in caricamento