Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

“Voler bene all’Italia”. Palmariggi per un giorno “capitale” di Puglia

Il centro salentino aderisce alla festa dei piccoli comuni, promossa da Anci e Legambiente, col patrocinio del Presidente della Repubblica, venendo scelta come epicentro dell’evento del 3 giugno. Tante iniziative in preparazione

PALMARIGGI - L’amministrazione comunale di Palmariggi ha aderito alla giornata di promozione “Voler bene all’Italia” – festa dei piccoli comuni, promossa da Anci e Legambiente, patrocinata dal Presidente della Repubblica, che si svolgerà in tutta Italia il 3 giugno. Palmariggi è stata eletta capitale di Puglia della manifestazione e per un giorno il piccolo comune diventerà protagonista, mettendo in risalto le qualità e le risorse locali, che spesso meglio descrivono le bellezze e le unicità del paese.

In occasione di tale evento, si inaugurerà il centro storico, rigenerato e riqualificato grazie a lavori realizzati con fondi regionali finanziati attraverso programma stralcio interventi di area vasta "Salento 2020" (PO FESR 2007/2013 - asse VII - Linea 7.2 - Azione 7.2.1). La giornata sarà densa di momenti di festa e di divertimento.

Nella mattinata, dalle ore 10.30, in Piazza Garibaldi, si terrà la cerimonia di inaugurazione del centro storico con la presenza di autorità istituzionali. A seguire, il corteo storico in costume d’epoca, a cura dell’associazione “Corteo storico della Madonna della Neve” di Copertino. Nel pomeriggio, alle ore 17, per le vie del centro storico, prenderanno vita “I giochi di ieri”, a cura della scuola primaria di Palmariggi; alle ore 18.30, in via Petrarca, i ragazzi della scuola secondaria di 1° grado di Palmariggi presenteranno una riflessione sulla Costituzione e sull’articola 9 comma 2 “Tuteliamo il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione”.

Alle ore 19, il sindaco di Palmariggi, Anna Elisa Stifani, consegnerà ai diciottenni una copia della Costituzione Italiana. Un gesto simbolico, un passaggio di testimone alle nuove generazioni, per affidare ai giovani il compito di difendere e attuare i principi di democrazia, libertà, uguaglianza e giustizia, in essa contenuti. La giornata di festa si concluderà con un concerto di pizzica, musica popolare salentina, a cura del gruppo “Criamu” alle ore 20.30 in via Diaz.

Per fare conoscere e apprezzare le bellezze e le peculiarità del territorio saranno presenti esposizioni di prodotti tipici dell’agricoltura e dell’artigianato a cura  delle aziende locali, sarà possibile visitare il “Museo delle conchiglie e del corallo” ed effettuare escursioni guidate al santuario di Montevergine. Sarà, inoltre, presentato al pubblico il portale “Mappaperta” per la pianificazione partecipata per la valorizzazione del parco di Montevergine, progetto vincitore del bando Bollenti Spiriti - Regione Puglia.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Voler bene all’Italia”. Palmariggi per un giorno “capitale” di Puglia

LeccePrima è in caricamento